Da LinkedIn una nuova app, invia automaticamente gli annunci di lavoro rilevanti al riparo da occhi indiscreti
A
Chi risponde a un annuncio di lavoro il giorno stesso in cui viene postato su LinkedIn ha il 10% di possibilità in più di ottenerlo. A dirlo è LinkedIn stesso che, basandosi su questa semplice ma efficace constatazione, e sul fatto che il 40% degli oltre 300 milioni di iscritti accede alla piattaforma tramite smartphone, ha appena lanciato una nuova app con funzioni avanzate per la ricerca di lavoro.

Oltre alla possibilità di ricercare gli annunci per ruolo, sede di lavoro, azienda, settore merceologico o livello di anzianità, l’applicazione permette di salvare i risultati della ricerca, sulla base dei quali evidenzierà successivamente offerte di lavoro simili. Le funzionalità includono un servizio di notifiche su tre livelli: il primo invia automaticamente tramite app gli annunci di lavoro rilevanti per l’utente; il secondo informa quando sta per avvicinarsi la scadenza di invio curriculum per un annuncio salvato nella app; il terzo comunica invece quando l’azienda, o il selezionatore, ha preso visione della candidatura inviata.

La caratteristica interessante della app è che tutte le attività relative alla ricerca di lavoro e alle risposte agli annunci non sono mai rese visibili nel profilo né condivise con i contatti dell’utente per garantire il massimo della privacy ed evitare che il datore di lavoro scopra che il proprio dipendente è alla ricerca di un nuovo impiego. La app, che è disponibile per iPhone (la versione Android sarà pronta a fine anno), è stata lanciata sul mercato americano e sarà gradualmente estesa anche agli altri paesi.

Commenta su Facebook