Nasce Google Trips, la nuova app per i viaggi che legge le email e suggerisce gli itinerari come un vero assistente
A
Google fa un'altra mossa nel settore viaggi e lancia Google Trips, la nuova app per dispositivi mobili che funziona come un vero e proprio assistente di viaggio.

Anticipata da rumors che circolavano in rete da giorni, la app (che in Italia assumerà probabilmente il nome di Google Viaggi) non è ancora disponibile su Play Store, ma c’è da scommetterci che lo sarà a breve, giusto in tempo per essere utilizzata da chi si muove per le vacanze estive. Per ora Google Trips, che inizialmente sarà disponibile solo per dispositivi Android, esiste solo in versione beta, cioè una versione di test, e se ne può scaricare l'anteprima in inglese, utile per capire come e con quale interfaccia grafica funzionerà il nuovo servizio del gigante di Mountain View.

Google Trips è una guida turistica dove ogni destinazione è corredata da informazioni utili fornite dagli esperti locali e suddivise in diverse sezioni: come muoversi suggerisce trasporti pubblici, taxi e auto a noleggio, cose da fare indica i luoghi più interessanti da visitare, mentre mangiare e bere elenca locali, bar e ristoranti. Ogni "esperienza" può essere recensita dagli utenti.

Google Trips, però, è soprattutto un'assistente di viaggio “intelligente”. Una volta inserite le date e la destinazione del viaggio, l'applicazione interagisce con Google Maps e accede alle email di Gmail che contengono le prenotazioni di alberghi e voli costruendo così una sorta di percorso di viaggio personalizzato, suggerendo all'utente gli itinerari migliori da percorrere e segnalandogli appuntamenti ed eventi da inserire nel calendario.

Utilizzarla non incide sui costi per la connessione wi-fi: Google Trips funziona infatti anche in modalità offline.

Commenta su Facebook