Il web marketing si impara con una app: lo insegna Google con mini-lezioni su Primer
A
È in inglese (non si può avere tutto), ma promette un linguaggio semplice e senza quei tecnicismi comprensibili solo agli esperti di marketing online. Del resto Primer, la app che Google ha appena rilasciato dopo quasi un anno di versione beta, è dedicata proprio a chi di web marketing sa poco o niente e vuole impararne i fondamentali per promuovere la propria attività o anche solo per capire cosa fanno i colleghi dell’ufficio a fianco.

La app è organizzata in mini-lezioni, molto sintetiche, che possono essere fruite anche in modalità offline; ogni lezione affronta uno degli argomenti “caldi” del web marketing, che Primer suddivide in 4 categorie: pubblicità, contenuti, misurazione e strategia, e si può compilare una lista delle lezioni di maggiore interesse per costruirsi un percorso di apprendimento personalizzato.

Le lezioni, sviluppate da esperti di web marketing, trattano dei più diversi argomenti: email marketing, siti web ottimizzati per mobile, content marketing, rilevazione del comportamento degli utenti, inserzioni publicitarie online. I testi sono integrati da piccole attività ed esercizi interattivi per mettere in pratica in tempo reale le nozioni acquisite. La promessa di Google è quella di arricchire Primer con nuove lezioni ogni settimana. La app è disponibile gratuitamente per iOS e Android.

Commenta su Facebook