Rilasciata la nuova WhichApp, risposta italiana a WhatsApp che traduce in 10 lingue e distrugge i messaggi
A
Operativa da pochi mesi, è già utilizzata da 190mila utenti che si scambiano più di un milione di messaggi al giorno. WhichApp, la sfida tutta italiana a WhatsApp creata da Asset Consulting Service, mette sul mercato una nuova versione con una grafica migliorata, più stabilità e nuove funzioni.

WhichApp assomiglia molto a WhatsApp: è una app di instant messaging per l’invio di testi, foto, video e file audio ma, rispetto a WhatsApp, ha qualche carta (e funzionalità) in più. Per esempio, dispone di un traduttore simultaneo in 10 lingue (cinese, italiano, inglese, francese, tedesco, russo, arabo, spagnolo, portoghese e giapponese) che consente agli utenti di chattare in tutte le lingue.

Poi, per scambi di messaggi “al volo”, WhichApp ha sposato l'idea di Snapchat e si è dotata della ghost chat con cui si condividono foto e testi che si autodistruggono dopo pochi secondi dalla visualizzazione (è possibile scegliere tra 5, 10 e 15 secondi).

Inoltre, il rispetto della privacy è garantito. A differenza di quanto avviene su WhatsApp nessuna attività dell’utente, come l’ultimo accesso e lo stato online/offline, può venire visualizzato da altri, e la app non fornisce informazioni sui messaggi letti o non letti.

L’applicazione è oggi supportata da Android e iOS e nei prossimi mesi arriverà anche la versione per Windows Phone. Attualmente l'82% degli utenti è italiano, ma la strada internazionale è già aperta.

Commenta su Facebook