Monaco Convention Bureau
Quando gli stereotipi di destinazione diventano vantaggi competitivi
Il Principato di Monaco lancia una campagna di comunicazione che ribalta l’immagine stereotipata del paese. L’obiettivo è rafforzare tra gli organizzatori di eventi la percezione del Principato come destinazione strutturata per accogliere congressi e convention e dal buon rapporto qualità/prezzo.
A
Il Principato di Monaco lancia la nuova campagna di comunicazione corporate che valorizza i punti di forza della destinazione quale sede di eventi. Presentata a fine aprile alla fiera Heavent Meeting di Cannes, la campagna ha richiesto un investimento complessivo di 180mila euro, budget che ne comprende sia la creazione sia la diffusione sulle testate e i magazine online di settore di Italia, Francia, Germania e Gran Bretagna.

Cinque claim per cinque servizi
Realizzata dall’agenzia monegasca di comunicazione e marketing Colibri, la campagna declina il payoff Scegliere Monaco vuol dire approfittare dell’expertise necessaria per assicurare il successo del vostro evento in 5 visual. Ogni visual propone nel claim un gioco di parole con cui i plus di Monte Carlo sono presentati partendo dai cliché con i quali viene più comunemente identificata la destinazione. Per esempio, il claim Monte-Carlo, un paese dove il servizio non è riservato solo al tennis si rifà al celebre torneo di tennis Monte-Carlo Rolex Masters e indica gli alti standard dei servizi di location e fornitori. Invece, il claim Monte-Carlo, un paese dove il successo non è riservato solo ai piloti di Formula 1 si collega al gran premio automobilistico che si corre sul circuito cittadino e suggerisce che la destinazione ha il know-how e le strutture necessarie per ogni tipologia di evento.

Il cambio di percezione
La nuova campagna è l’ideale proseguimento della precedente che, lanciata 4 anni fa, aveva avuto l’obiettivo di cambiare tra gli organizzatori di eventi la percezione della destinazione. “Con la prima campagna abbiamo voluto sfatare il luogo comune secondo il quale una destinazione rinomata per essere glamour e lussuosa non è indicata per gli eventi”, dice Sandrine Camia, direttore di Monaco Convention Bureau. “Per farlo non abbiamo stravolto l’immagine del Principato, ma abbiamo valorizzato gli elementi che la contraddistinguono. Per esempio, per indicare che i congressi organizzati nelle nostre strutture dispongono delle più moderne tecnologie abbiamo lanciato il claim A Monaco la tecnologia non fa muovere solo le vetture di Formula 1”.

Il gioco degli stereotipi
“Con la nuova campagna”, continua Sandrine Camia, “continuiamo a giocare sugli stereotipi per comunicare che Monaco ha tutte le carte in regola per essere una destinazione ideale, e dal buon rapporto qualità/prezzo, per congressi associativi ed eventi. Il nostro obiettivo è fare in modo che l’indotto generato dal settore degli eventi passi dall’attuale 25% al 30% di quello complessivo del turismo”.

Sotto, il video di presentazione della destinazione Monaco.



Monaco Convention Bureau
Boulevard des Moulins, 2
98000 Monaco
Tel: +377 92166116
scamia@gouv.mc
www.monaconventionbureau.com

In Italia:
Ufficio del Turismo e dei Congressi del Principato di Monaco
Via Mosè Bianchi, 2
Tel: 02 86458480
gsvezia@gouv.mc
Twitter: @DTCmonaco_it

Pubblicato l'8 maggio 2017

La nuova campagna di comunicazione del Principato di Monaco