Villa Reale di Monza
All’evento partecipa la Principessa di Leonardo
Gli organizzatori che scelgono la Villa Reale di Monza per i propri eventi possono contare sulla presenza di un’ospite davvero speciale: una nobildonna ritratta da Leonardo. Il dipinto, in mostra sino al 30 settembre negli Appartamenti Reali della Villa, può essere ammirato in esclusiva anche fuori dagli orari di apertura al pubblico.
A
È stata inaugurata il 20 maggio e chiuderà il 30 settembre l’esposizione alla Villa Reale di Monza de La Bella Principessa, opera che affascina sia per il suo autore, Leonardo da Vinci, sia per la sua storia. Il ritratto su pergamena, che molto probabilmente ritrae la figlia di Ludovico il Moro Bianca Sforza, ha attraversato i secoli ed è passato tra le mani di numerosi collezionisti prima di essere attribuito al genio del Rinascimento.

Oggi gli organizzatori che scelgono la dimora settecentesca come sede dei propri eventi possono gratificare i partecipanti proponendo loro una visita in esclusiva degli Appartamenti Reali per ammirare l’opera, definita da Vittorio Sgarbi “schiettamente leonardesca e profondamente autentica”.

Scoprire un capolavoro di Leonardo è solo una delle proposte culturali di Villa Reale per valorizzare gli eventi. “Dopo il restauro terminato lo scorso anno la residenza, di proprietà pubblica, si è aperta agli eventi ed è diventata anche un polo culturale che in ogni periodo dell’anno ospita mostre e retrospettive”, dice Samantha Ceccardi, Managing Director di Gli Eventi di Villa Reale, organizzazione che gestisce gli eventi nella struttura. Nel periodo di Expo, per esempio, l’attrattiva è data anche da Il fascino e il mito dell’Italia dal Cinquecento al contemporaneo, mostra che raccoglie circa 90 opere, comprese alcune firmate da Correggio, Tiziano, Batoni e Canova.

“Le occasioni culturali contribuiscono all’appeal della location anche se il suo principale punto di forza sono gli ambienti: progettati dall’architetto Piermarini e impreziositi da marmi, stucchi e affreschi, sono personalizzabili con scenografie moderne che li rendono ancora più suggestivi” dice Samantha Ceccardi.

Il fascino storico ha il vantaggio di non avere confini e di conquistare brand di settori trasversali: Lavazza ha organizzato qui un lancio di prodotto, Chanel una cena di gala, Franca Sozzani, la direttrice di Vogue Italia, l’evento benefico in favore della Fondazione IEO - Istituto Europeo di Oncologia, senza dimenticare il Self Built Exhibition Spaces Workshop per Expo Milano 2015 con i commissari Expo provenienti dai diversi paesi del mondo.

E Villa Reale di Monza punta al mercato corporate anche durante Expo. A suo favore giocano la presenza a walking distance di 2 alberghi 4 stelle e anche la semplice raggiungibilità da Milano, distante 20 chilometri e collegata da treni ad alta frequenza (ogni 15 minuti).

Per quanto riguarda numeri e capacità degli spazi, la Villa Reale dispone di 7 sale che, posizionate al Piano Nobile, occupano una superficie di 1.000 metri quadrati. Il Salone delle Feste, preceduto dall’imponente Atrio degli Staffieri, è, con i suoi 208 metri quadrati, lo spazio più ampio, per 170 posti. Le altre sale, tutte di metrature e decorazioni differenti, hanno dimensioni minori e sono indicate per eventi da 50 a 100 partecipanti.

Da Vittorio e Meeting Project sono rispettivamente il catering e il service tecnico, partner scelti in esclusiva perché, come sottolinea Samantha Ceccardi: “Operiamo in quello che è un patrimonio artistico e culturale di tutti e affidarsi a fornitori fidati e qualificati ci permette di garantirne la massima tutela”.

Sotto, il video di presentazione di Villa Reale.



Villa Reale di Monza
Gli Eventi di Villa Reale
Viale Brianza, 1
20900 Monza (MB)
Tel. 039 5960592
fax  039 3309918
eventi@villarealedimonza.it
www.eventidivillareale.it

Pubblicato l'8 giugno 2015

Villa Reale di Monza