Abu Dhabi
L’emirato punta in alto per il MICE
La capitale degli Emirati Arabi Uniti, estesa su un arcipelago di 200 isole, si prepara a essere tra le prime 50 città al mondo per gli eventi. Lo fa con il supporto dell’Abu Dhabi Convention Bureau e inaugurando ogni anno una nuova attrazione, Louvre Abu Dhabi e Guggenheim Abu Dhabi Museum compresi.
A
Abu Dhabi, il più grande dei 7 emirati arabi, punta in alto, anche nel settore degli eventi. La destinazione è oggi tra le prime 100 città congressuali del mondo secondo la classifica redatta da ICCA, l'International Congressi and Convention Association, ma mira a essere tra le prime 50 entro il 2018.

Per raggiungere l'obiettivo scende in campo l’Abu Dhabi Convention Bureau che, per il 2015, ha acquisito eventi internazionali come il World Congress on Tobacco or Health, con 3.000 partecipanti; l'Ecocity World Summit, con 2.000 delegati e il XX World Congress of Echocardiography and Allied Techniques, che vedrà la partecipazione di 2.500 delegati.

L’impegno del Convention Bureau, costituito 2 anni fa, comprende anche Advantage Abu Dhabi. Il programma, in via di definizione per il 2015, prevede incentivi e agevolazioni per le aziende e le associazioni che scelgono l’emirato per organizzarvi i propri eventi.

L’appeal di Abu Dhabi è sempre nuovo. Ogni anno, infatti, la città ospita eventi di rilevanza internazionale (vedi il calendario degli eventi allegato sotto) e si arricchisce di attrazioni. A dicembre 2015 aprirà l’atteso Louvre Abu Dhabi, contraddistinto da un’iconica cupola di 180 metri di diametro che, grazie al suo intreccio magico, diffonderà all’interno una luce unica. Il 2016 e il 2017 vedranno poi l’inaugurazione dello Zayed National Museum, dedicato alla storia e alla cultura dell’emirato, e del Guggenheim Abu Dhabi.

I nuovi musei stanno sorgendo a Saadiyat Island, l'isola destinata a diventare un hub internazionale di cultura e intrattenimento. Sui suoi 27 chilometri quadrati, infatti, si trovano già il Padiglione che ha rappresentato gli Emirati Arabi Uniti all’Expo di Shanghai (disponibile anche per ospitarvi eventi) e alberghi ideali per eventi come il St. Regis Saadiyat Island Resort e il Park Hyatt Abu Dhabi.

Sono 156 gli hotel di Abu Dhabi dove organizzare meeting e convention aziendali, mentre per eventi di grandi numeri come i congressi associativi, la location privilegiata è l'Abu Dhabi National Exhibition Centre (ADNEC), centro congressi fra i più grandi del Medio Oriente.

Anche l’offerta turistica è davvero eclettica. Sull’isola di Yas, per esempio, si trovano il Ferrari World Abu Dhabi, parco tematico dedicato al brand Ferrari, il nuovo YasWaterworld, parco acquatico esteso su una superficie pari a quella di 15 campi da calcio, e lo Yas Marina Circuit, circuito automobilistico che offre la possibilità di organizzare team building in pista.

Non manca la possibilità di cimentarsi sui green di 6 campi da golf, di provare l’emozione di una cena tra le dune del deserto, di rimanere incantati di fronte alla Grande Moschea Sheikh Zayed, di vivere una serata dal sapore tradizionale in un campo tendato nel deserto o, semplicemente, di godersi il relax sulla spiaggia della Corniche ammirando il mare.

Lo skyline futuristico di Abu Dhabi è collegato all’Italia con voli di 6 ore operati giornalmente da Milano Malpensa e da Roma Fiumicino da Etihad Airways, compagnia di bandiera degli Emirati Arabi Uniti.

Il video di presentazione di Abu Dhabi:



Abu Dhabi Tourism & Culture Authority Italy
Via Valtellina, 17
20159 Milano
Tel. 02 57378315
italy@tcaabudhabi.ae
http://visitabudhabi.ae

Pubblicato il 10 novembre 2014

Abu Dhabi