Sine… che?

MICHELE MONDOLFO, titolare Incoming Partners
Il binomio mafia = opportunità di business non si addice all’incentive
A
Sinestesia: procedimento che consiste nell'associare in un’unica immagine due parole riferite a sfere sensoriali diverse.

La sinestesia che individuo è quella dell'associazione "tipico italiano" uguale "opportunità di business", valida ma non sempre. Nel mio post precedente ho fatto un appello a una ampia visione delle diverse forme di Made in Italy alternativa al cliché Italia-pizza-mandolino. La definizione completa in realtà è Italia = pizza, mafia, mandolino e c'è chi usa questi cliché in modo eccessivo e distorto.

Il mercato incentive è sempre in cerca di attività particolari ed esclusive, al tempo stesso legate alle tipicità del territorio. Qualche collega ha pensato di soddisfare questa esigenza proponendo emozionanti giornate incentive comprensive dello spettacolo con il finto attentato mafioso oppure la serata in tema “mafia party” e iniziative similari. La mafia come fenomeno tipico locale ha sbancato così tanto da diventare un'attrazione anche per il mercato leisure, con tour operator americani che considerano "very pittoresco" portare gruppi a intervistare come se fosse uno storico o una valida guida turistica, nientepopodimeno che il figlio di un boss in galera.

Pur consapevoli che nel mondo incentive, volenti o nolenti, si assiste e si partecipa attivamente a momenti di consumo, spreco, eccessi, assurdità e soddisfazione di capricci, dovremmo pur erigere una barriera fatta di valori etici e morali. Contro lo spreco e a favore della sostenibilità ambientale la consapevolezza del mercato e degli operatori sta migliorando. Contro lo sfruttamento commerciale di violenza, morte e soprusi dovremmo fare quadrato ed eliminare situazioni vergognose e imbarazzanti. A mio avviso, il binomio mafia = opportunità di business non si addice alla professionalità dei protagonisti della meeting industry.

Michele Mondolfo

Commenta su Facebook