Donne e tecnologie per eventi, le 5 professioniste che si sono distinte nel settore: anche un’italiana fra le candidate
A
È un settore prevalentemente di donne, quello degli eventi, per lo meno in termini numerici. Perché al vertice delle aziende che vi operano siedono invece prevalentemente uomini. E lo stesso dicasi per il comparto emergente – e in rapidissima crescita – delle tecnologie per gli eventi, dove chi vi lavora sono per la maggior parte uomini.

Ma anche nell’ambito della tecnologia ci sono professioniste donne che si sono distinte per il contributo che apportano ogni giorno con il proprio lavoro all’industria degli eventi e al suo sviluppo. E per offrire loro visibilità e riconoscimento la società di app per eventi myQaa ha chiesto a un qualificato panel di 12 esperti e influencer di settore di indicare le professioniste che, a loro parere, emergono per competenze e meriti.

“Abbiamo il dovere, in qualità di player nel settore delle teconologie per eventi, di promuovere la parità di genere” ha detto il CEO di myQaa Richad Mitha. “Ci auguriamo che queste professioniste possano essere modelli positivi cui altre donne possono ispirarsi per entrare nel nostro settore e svilupparvi una carriera”.

Dopo avere valutato i profili di 20 candidate, il panel ha selezionato le 5 “top women in event technology”: Julia Hartz di Eventbrite (Usa), Dahlia El Gazzar di The Meeting Pool (Usa), Kate Jackson di Tablecrowd (UK), Liz King di Techsy Talk (Usa) e Tahira Endean di Quickmobile (Canada).

“Queste donne sono state vere e proprie pioniere nel proprio campo” ha detto Carina Bauer, CEO di IMEX e membro del panel di esperti. “Il loro lavoro si è concentrato specificatamente nello sviluppo di nuove tecnologie nel settore degli eventi, e il loro contributo è stato anche quello di sostenere altre donne nel perseguimento delle proprie carriere”.

Nella rosa delle candidate anche un’italiana: Stefania Conti Vecchi di Eventagist. La lista includeva anche Jane Baker (2Heads Global Design), Tamar Beck (GleanIn), Lea Bloom (MCI Group), Midori Connolly (AV Girl Productions), Alda Egurrola-Wienke (Cvent), Iris Goldman (OLE On Location Engagements), Melissa Ooi (ASP), Steph Pfeilsticker (Hybrid Events Authority), Melissa Pinard (InitLive), Tal Shoham (Evolero), Courtney Stanley (eventmobi), Anne Tsai (DoubleDutch) e Leonora Valvo (insightXM).

Commenta su Facebook