Al Villaggio Coca-Cola di Roma 10mila persone per vedere la Coppa dei Mondiali FIFA: la tappa un successo anche social
A
Offriva l’opportunità di vedere dal vivo la coppa dei mondiali di calcio e i romani non se la sono lasciata sfuggire: alla tappa italiana del FIFA World Cup Trophy Tour, l’evento itinerante promosso da Coca-Cola che tocca 89 paesi in 5 continenti, hanno partecipato oltre 10mila persone, che nei 3 giorni di evento (19-21 febbraio) hanno visitato il Villaggio Coca-Cola allestito in piazza del Popolo per ammirare il trofeo e prendere parte alle attività a tema sportivo.

Progettato e realizzato da All Communication, il Villaggio ha ospitato nel primo giorno di apertura 4mila studenti che partecipano al progetto Coca-Cola Cup, coinvolgendoli nel percorso espositivo sui Mondiali che, con proiezioni olografiche in 3D e giochi di abilità ispirati al calcio, li ha immersi nel vero spirito brasiliano. Successivamente il Villaggio ha invece aperto al pubblico, regalando a 10mila persone la possibilità di vedere dal vivo e farsi fotografare con la vera coppa dei Mondiali FIFA.

Migliaia di condivisioni anche per l’iniziativa della Collective Tale: in occasione dell’arrivo della Coppa in Italia, Coca-Cola Italia ha lanciato l’hashtag #lacoppaditutti per costruire, attraverso i social media, un grande racconto collettivo delle emozioni e dei momenti più significativi legati alle passate edizioni dei Mondiali: la tappa ha inoltre totalizzato 2mila tweet e 200 foto su Instagram, per un reach totale di 128 milioni di impression, e ha ottenuto una copertura mediatica di oltre 500 uscite tra carta stampata, web, tv e radio.

Un successo dovuto anche alla massiccia campagna di marketing e comunicazione a supporto del progetto: l’attività di brand PR che ha coinvolto influencer, vip, giornalisti e blogger è stata curata da Cohn & Wolfe, la campagna stampa da McCann e la pianificazione stampa da Starcom.

Dopo Roma, la coppa è ripartita alla volta della Croazia, per proseguire il suo itinerario intorno al mondo e fare infine ritorno in Brasile in aprile, in tempo per l’inizio del campionato il 12 giugno.

Commenta su Facebook