BTC 2013 pronta per il via: gli espositori premiano il progetto di fiera ed è già record di iscritti ai seminari
A
Si annuncia come un’edizione positiva sotto tutti gli aspetti quella che si terrà la prossima settimana, il 12 e 13 novembre, alla Fortezza da Basso di Firenze. BTC, la fiera degli eventi, a meno di una settimana dall’apertura registra infatti un aumento degli espositori del 22% rispetto allo scorso anno, con più di 100 new entry. In crescita anche il numero degli hosted buyer, che si attestano intorno alle 300 persone, provenienti prevalentemente dai mercati esteri.

Il ritorno a Firenze piace e la promessa di BTC di offrire un evento non soltanto di incontro commerciale fra domanda e offerta, ma anche di confronto sui contenuti e sulle tematiche di attualità per il settore è stata accolta con favore: il programma di seminari e tavole rotonde registra già adesioni record.

E quest’anno BTC coinvolge direttamente anche i politici nel primo Italian Politicians Forum, un format composito con cui il settore racconterà se stesso, il proprio valore di comparto produttivo e le proprie dinamiche, a una platea di legislatori locali e nazionali chiamati a sostenerne le istanze per garantire la competitività della destinazione Italia sui mercati internazionali. Relatore di spicco sarà il sindaco di Torino Piero Fassino, che porterà le best practice della propria Amministrazione, in termini di investimenti e strategie politiche, nel campo dell’acquisizione di eventi.

Molto articolato il programma dei contenuti professionali, con seminari e tavole rotonde che coprono l’intero spettro dei temi di interesse per il settore: i trend economici, tecnologici e demografici che stanno cambiando il mercato degli eventi, il crowdfunding come nuovo modello di sostenibilità finanziaria per gli eventi, le nuove tecnologie per il meeting design, i social media per incrementare il fatturato alberghiero, l’evoluzione della normativa ECM per i congressi medici, la nuova domanda corporate, il personal branding per migliorare le opportunità di carriera, il brand naming come fattore di successo per un prodotto o un evento, la gamification, il rinnovamento come fattore cruciale per i meeting planner, i green meeting come strumento di marketing. In allegato sotto, da scaricare, e sul sito di BTC è disponibile il programma completo.

Per la prima volta, anche Federalberghi Toscana interviene in BTC con un proprio programma di seminari, che si svolgeranno presso lo stand dell’associazione e sono aperti anche ai non soci. Infine, il Corporate Programme, un evento di formazione dedicato alle aziende committenti di eventi e curato da Alessandro Rosso Group sul tema dei concorsi a premi sui social network.

Partecipano al programma di BTC anche le associazioni di settore: Federcongressi&eventi, partner della fiera, con il seminario sui congressi medici e una presentazione sulle proprie attività future; MPI Italia con la tavola rotonda sulla domanda corporate e Site Italia con il seminario sulla gamification.

L’obiettivo di BTC è chiaro: consolidare la propria posizione e il proprio ruolo di “contenitore” specializzato che aggrega tutte le componenti del settore eventi e che ne è il riferimento italiano sul fronte della commercializzazione, del networking e dell’aggiornamento professionale. E, stando ai feedback pre-fiera, ci sta decisamente riuscendo.

Commenta su Facebook