È partito il Mini Not Normal Tour, con spiagge urbane e test drive: due agenzie firmano logistica ed engagement
A
Ben 56 giorni di viaggio, 10 tappe nei weekend e 15 tappe infrasettimanali. Sono queste le cifre di Mini Not Normal Tour, il roadshow itinerante estivo che ha lo scopo di far conoscere e toccare con mano al pubblico delle città italiane la gamma di vetture Mini, consentendo a tutti di provare direttamente le auto con test drive cittadini. L'evento, inaugurato con la tappa di Piacenza, si snoderà su tutta la Penisola giungendo fino a Brindisi, con una tappa conclusiva sul Lago di Garda prevista per il 14 e 15 settembre.

"L'obiettivo" dicono in BMW Group "è di declinare in un evento non convenzionale il concetto di Not Normal, nel senso di non normale, quindi straordinario. Per questo abbiamo deciso di creare, nelle piazze cittadine, i "villaggi" Not Normal Beach, vere e proprie spiagge urbane con tanto di sdraio pronte ad accogliere i vacanzieri". E proprio in questi spazi giunge la carovana Mini, composta da 8 vetture di diversi modelli e da una "motor home" al traino che si trasforma in un vero e proprio ufficio mobile dove il pubblico può prenotare i test drive. Grazie alla partnership con San Pellegrino un'altra motorhome, invece, si apre trasformandosi in un bar fornitissimo di bibite, uno stereo e due schermi al plasma che trasmettono video delle Mini.

I test drive, seguiti da piloti professionisti, iniziano il venerdì pomeriggio e proseguono fino alla domenica; a schedulare le varie prove su strada, così come a occuparsi di tutta la parte operativa e logistica del tour, è stata l'agenzia milanese Events with Taste - EWT. A curare le attività di contatto è stata invece chiamata MenCompany, con uno staff di hostess e steward che arriva nelle piazze del tour già dal giovedì, ovviamente a bordo di una Mini, e successivamente si sposta nelle vie cittadine con skateboard e monopattini distribuendo gadget al pubblico e invitandolo a prenotarsi per i test drive dei giorni seguenti. Parallelamente al tour nelle piazze, in alcune concessionarie Mini sono state organizzate attività di intrattenimento che coinvolgono anche i club locali.

È infine prevista anche la presenza di blogger che si alternano nelle varie tappe per raccontare le loro esperienze di viaggio sulle Mini; le loro voci sono raccolte in un blog creato ad hoc sul sito Mini Italia, sulla pagina Facebook e via Twitter.

© Event Report – riproduzione consentita con credito e link alla fonte

Commenta su Facebook