Ibis lancia l’applicazione Sleep Art per iPhone e trasforma il sonno in un’opera d’arte digitale
A
La promessa alberghiera di Ibis, brand low cost del gruppo Accor, è quella di donare ai propri ospiti un “sonno felice”. Ora con Sleep Art, una divertente applicazione per iPhone (e una originale operazione di content marketing), la catena amplia la promessa e trasforma il sonno, non solo dei clienti, in un’opera d’arte digitale.

L’applicazione, che è scaricabile gratuitamente dallo store di Apple (è solo per iPhone), rende lo smartphone un sensore che cattura movimenti e suoni: con l’applicazione aperta, il telefono va posizionato sul materasso mentre si dorme. I dati raccolti dai sensori durante la notte vanno a formare immagini digitali sul display dell’iPhone e al risveglio si può visualizzare l’“opera d’arte” generata dal proprio sonno, che sarà sempre unica e diversa da tutte le altre.

L’utente può anche seguire la composizione dell’opera, minuto per minuto, sullo schermo del dispositivo. I “capolavori virtuali” vengono archiviati nella galleria dell’applicazione, permettendo agli utenti di “confrontare” il sonno delle diverse notti e di condividerne l’artistico risultato via e-mail o su Facebook.

Commenta su Facebook