Arriva in Italia Pictures Experience, piattaforma di “social photo activation” a supporto degli eventi di marketing
A
Si utilizza soprattutto per grandi eventi che prevedono un alto numero di partecipanti (come eventi di marketing, eventi sportivi, roadshow, lancio e test di prodotto al consumer, concerti) e offre una elevata visibilità del brand attraverso le fotografie che ritraggono i partecipanti durante l’evento e che essi stessi postano sui propri profili e bacheche social. La piattaforma si chiama Pictures Experience e l’omonima società inglese che l’ha sviluppata entra ora sul mercato italiano forte dei riscontri già avuti nel Regno Unito, in Polonia e in Spagna.

Funziona così: durante l’evento il personale del brand da promuovere (o della sua agenzia) scatta foto ai partecipanti, consegnando a ognuno una tesserina cartacea con un numero di codice. Una volta tornato a casa, il partecipante si collega a un microsito brandizzato che Pictures Experience ha sviluppato ad hoc per l’azienda cliente (il cui indirizzo ha trovato sulla tesserina), digita il suo numero di codice, fornisce i suoi dati personali e visualizza la o le foto che gli sono state scattate durante l’evento, che hanno la particolarità di essere state “marchiate” con il brand del cliente.

L’utente può quindi condividerle sui propri profili social o inviarle via mail agli amici, diffondendo in questo modo, oltre alla foto di se stesso, anche il brand . Ogni post pubblicato sui social media contiene inoltre un link al sito web del brand che ne incrementerà ulteriormente il traffico.

Secondo Pictures Experience la piattaforma aiuta a creare passaparola dopo ogni evento amplificandone la portata e allungandone la vita; inoltre, poiché le foto costituiscono il 70% del materiale condiviso sui social media, crea un’opportunità per i brand di entrare nel vivo delle conversazioni online. Il sistema genera un elevato numero di impression: in media, dice ancora la società inglese, ogni foto viene visualizzata da 30 “amici” dell’utente, 10 dei quali la clicccano. Il click li porterà sul sito del brand (sarebbe interessante sapere con quale frequenza di rimbalzo, però). Il software traccia il percorso di ogni foto e fornisce al brand cliente, per la durata della campagna, il numero e la destinazione delle condivisioni e il numero di like ricevuti da ogni foto.

Per rendere ancora più coinvolgente l’attività, è possibile abbinare a Pictures Experience un software di Photo Decorator che consente all’utente di aggiungere dettagli divertenti alla propria foto (occhiali, baffi…), cambiare lo sfondo oppure inserire l’immagine di un personaggio famoso.

Commenta su Facebook