Ricerca Motorola Solutions: il 56% delle aziende nell’hospitality investiranno di più in tecnologia mobile
Tablet, computer e apparecchi per le telefonate VoiP sono in cima alla lista della spesa per migliorare l'efficienza operativa e l'esperienza dei clienti. Le strutture ricettive investono in nuove tecnologie per gestire volumi di dati sempre più grandi e per soddisfare la domanda di connessione ad alta velocità per ospiti e dipendenti.
A
Oltre la metà (56%) delle aziende nel settore dell’ospitalità ha intenzione di aumentare gli investimenti in tecnologie mobili per migliorare il servizio ai clienti, la produttività dei dipendenti e l’organizzazione. I tablet computer come l’iPad Apple e gli apparecchi VoiP per le telefonate via internet sono entrambi in cima alle intenzioni d’acquisto per il 2012. E il volano principale della spesa in tecnologia è proprio la customer experience, secondo tre quarti dei decision maker intervistati nell’ambito della ricerca Hospitality Market Barometer 2011 realizzata da Motorola Solutions (allegata sotto).

Chi ha adottato tecnologie mobili per la propria struttura spesso ne vede concretamente i benefici: il 58% degli intervistati lo rileva in termini di maggiore soddisfazione dei clienti. Reti wireless, check-in pagamenti e biglietteria sono le principali applicazioni legate al rapporto con i clienti e abilitate dalla tecnologia nelle strutture ricettive.

Destano interesse anche le applicazioni video (61% dei casi): non solo videosorveglianza, ma anche videoconferenze o diffusione in streaming di contenuti negli spazi comuni degli alberghi.

Tre quarti delle aziende consultate hanno già reti wireless installate nelle proprie strutture (entro l’anno prossimo il 42% ha programmato un upgrade dalla connessione 802.11.g alla più veloce 802.11.n)

Per quanto riguarda invece i dipendenti, la tecnologia viene associata a una migliore produttività secondo il 59% dei rispondenti e a un aumento delle vendite in oltre la metà dei casi (55%).

La ricerca, condotta alla fine del 2010, è basata su interviste a 161 rappresentanti di aziende del settore ospitalità (alberghi, casinò. ristoranti, attrazioni turistiche)

Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi

Tecnologia