Gerardo Fruncillo, neodirettore del Parco dei Principi di Roma, rilancia il congressuale
A
Il Parco dei Principi Grand Hotel & Spa di Roma avvia una stagione di rinnovamento nel segno del lusso, della professionalità e dell'innovazione, puntando soprattutto sul segmento meeting.

Sono questi gli obiettivi del nuovo direttore Gerardo Fruncillo, che si propone di riposizionare l’hotel romano nella fascia dei cinque stelle lusso rilanciandolo come struttura congressuale.

Il Parco dei Principi, situato nel quartiere dei Parioli, a ridosso di Villa Borghese, ha 155 camere, 24 suite e 18 sale modulari, molte delle quali con luce naturale, e ospita congressi, convention, eventi speciali e banchetti.

"Possiamo operare con numeri importanti: con l’ampliamento della sala Fernandes, offriamo ora un salone unico da 1.000 posti a platea, 500 persone per banchetti e 700 per i cocktail" dice Fruncillo. "Pochi mesi fa è stata aperta la nuova sala Sforza, da 600 posti. Punteremo sul centro congressi anche per perfezionare e spingere i servizi della nostra ristorazione e della nuova Prince Spa inaugurata a ottobre 2010”.

Il neodirettore ha annunciato anche forti investimenti in risorse umane: oltre al potenziamento della divisione Sales & Marketing e alla presenza di un nuovo Revenue Manager, è prevista attività di formazione e aggiornamento per tutto il personale.

Prima di assumere la direzione del Parco dei Principi, Gerardo Fruncillo è stato direttore dell’Hotel Excelsior di Napoli di Starwood Hotels & Resorts e di alcuni alberghi della catena Jolly Hotels.

Commenta su Facebook