Grandi numeri e grandi sponsor per il 94° Giro d’Italia
A
Evento globale che vanta milioni di appassionati in 167 paesi nei 5 continenti, il Giro d’Italia è l’evento sportivo più radicato nella storia del nostro Paese, e quest’anno toccherà 17 regioni, oltre 60 provincie e 550 comuni.

L’edizione 2011, la 94° per l’esattezza, che avrà inizio a Torino il 7 maggio, è stata inserita tra gli eventi ufficiali nell’ambito delle celebrazioni dei 150 anni dell’unità nazionale a testimonianza della sua importanza storica e culturale. Per l’occasione la Mole Antonelliana, simbolo della città che da marzo già veste una collana tricolore, si illuminerà di rosa per la partenza del giro (dal 5 all’8 maggio).

Nel 2010 la Corsa Rosa organizzata da RCS Sport ha avuto un seguito sulle strade di oltre 10,5 milioni di persone presenti lungo il percorso e una home reach di 350 milioni di telespettatori in tutto il mondo, oltre a una community di 50.000 followers sui social network e più di 1 milione di pagine visitate sul sito dedicato alla corsa, che per la prima volta nella storia dei grandi eventi internazionali ha visto la trasmissione in simulcasting sulle piattaforme analogiche, digitali e web, con un rendimento complessivo compreso fra il 3,65% e il 10, 25% dell’investimento (dati Nielsen).

Il Giro d’Italia si riconferma, dunque, non solo grande appuntamento sportivo ma anche grande evento mediatico e quindi di promozione e immagine per gli sponsor. La manifestazione vanta infatti una serie di partnership aziendali di lunga data, fra le quali quella di Ferrero, che quest’anno non solo ha confermato per il 15° anno consecutivo la presenza del marchio EstaThé, ma ha raddoppiato con il marchio emergente Grand Soleil.

Oltre ai top sponsor, fra i quali figurano anche Skoda, Banca Mediolanum, Gruppo Saint Gobain, Adecco, sono più di 50 le aziende che hanno voluto legare il loro marchio alla Corsa Rosa.

Commenta su Facebook