Il gadget dell’evento diventa dispositivo di pagamento contactless: Visa presenta i wearable per le Olimpiadi invernali 2018
A
Guanti, sticker e spille commemorative: sono questi i gadget delle prossime Olimpiadi invernali di PyeongChang che Visa ha trasformato in dispositivi indossabili – i cosiddetti wearable – abilitati a effettuare pagamenti contactless semplicemente avvicinandoli agli appositi terminali.

Oggetti brandizzati che finora erano utilizzati solo come strumenti di marketing serviranno ora per semplificare e velocizzare gli acquisti degli atleti e dei visitatori negli showroom dei siti olimpici, che Visa sta dotando di 1.000 terminali POS contactless abilitati, e continueranno a promuovere la destinazione e l’evento anche dopo la fine dei Giochi: ricaricando la carta prepagata che contengono, guanti, adesivi e spille con il logo delle Olimpiadi di Corea potranno infatti essere utilizzati in qualsiasi attività commerciale purché munita di terminale contactless.

I wearable, che sono dotati di carta virtuale prepagata Visa e dialogano con i terminali attraverso un chip a interfaccia duale e un’antenna NFC per la connettività wireless bidirezionale a corto raggio, sono stati sviluppati da Visa in collaborazione con Lotte Card, la divisione finanziaria del colosso sudcoreano del retail Lotte Department Store.

Le spille da collezione costano circa 4 euro, hanno un credito prepagato pari a 23 o 27 euro e sono disponibili in 4 tipologie, con altrettanti soggetti ispirati ai Giochi Invernali. I guanti hanno somme precaricate per l’equivalente di 23 o 38 euro, mentre gli sticker adesivi hanno tagli di 23, 38, 77 e 154 euro e sono disponibili con 8 diversi soggetti tra i quali Soohorang, la mascotte dell’evento, e la bandiera della Corea del Sud.

I dispositivi sono già acquistabili sul sito di Lotte Card e nei suoi centri di assistenza clienti in Corea, e durante l’evento sportivo saranno in vendita direttamente negli store situati nei siti olimpici.

Commenta su Facebook

Altro su...

Tecnologia