Le nuove frontiere del visual: Fastweb apre a Milano Ultrareal World, la prima sala cinematografica in realtà virtuale
A
Uno spazio interamente dedicato alla realtà virtuale, dove sperimentare le innovazioni tecnologiche nel campo dell’audiovisivo e toccarne con mano applicazioni e suggestioni. È Ultrareal World, la prima sala cinematografica d’Italia in realtà virtuale a 360 gradi che Fastweb ha inaugurato a Milano presso il Base, lo spazio ex officine Ansaldo ora dedicato all’innovazione.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra la Fastweb Digital Academy, la nuova scuola per le professioni digitali avviata dall’azienda di telecomunicazioni, e il Milano Film Festival, nell’ambito della cui programmazione si svolgono le prime proiezioni “ultrareal”.

All’interno della sala gli spettatori vengono equipaggiati con visori Samsung Gear VR, con i quali assistono alla proiezione di film girati con la tecnica a 360 gradi per una fruizione delle produzioni cinematografiche in soggettiva. Grazie a una app unica per tutti i visori, il film "parte" in contemporanea per tutti, ma l’esperienza è poi individuale e ogni spettatore si trova “da solo” nel mondo di realtà virtuale. Le visioni sono però accompagnate da presentazioni e incontri per favorire la condivisione e il confronto sull’esperienza.

Il primo gruppo di proiezioni si è svolto dal 5 all’8 ottobre, in concomitanza con il Milan Film Festival, ma la programmazione di Ultrareal World continuerà fino a marzo, con un calendario di 6 appuntamenti.

Commenta su Facebook

Altro su...

Tecnologia