Il sentiment della rete nella società digitale: torna a Pisa l’Internet Festival, 200 eventi raccontano il web e le sue community
A
Un evento diffuso – 9 le location cittadine coinvolte – gratuito e aperto a tutti che si propone di fare il punto sull’evoluzione del web e sulla digitalizzazione della società contemporanea attraverso il racconto della rete e dei suoi protagonisti, toccando tematiche di attualità quali le fake news e la cybersecurity, analizzando la trasformazione digitale dell’imprese, parlando di marketing non convenzionale e poi anche di turismo, pubblicità, musica ed editoria e delle loro nuove frontiere tecnologiche.

L’Internet Festival, manifestazione progetttata e organizzata da Fondazione Sistema Toscana, torna a Pisa dal 5 all’8 ottobre con un palinsesto di quasi 200 eventi animati da speaker italiani e internazionali che svilupperanno il tema centrale dell’edizione, quel “sentiment” della rete capace di dare vita a istanze sociali, far crescere movimenti culturali, rendere collettive le opinioni politiche e le sperimentazioni economiche.

Fra installazioni, spettacoli teatrali ed effetti speciali (sarà portato in scena perfino l’ologramma di Lenin), ecco alcuni dei percorsi tematici che saranno protagonisti del festival.

I Big Data e l’impresa 4.0
Riflettori puntati sull’influenza dei Big Data nell’approccio al mercato di milioni di aziende nel mondo e sulla trasformazione manifatturiera determinata dalla produzione 4.0. Tra i relatori Vesselin Popov della Cambridge Judge Business School, dove conduce progetti tra big data e psicometria applicata al business e alle community.

Web marketing
In programma in programma una giornata dedicata alla formazione su email marketing e Facebook strategy, con Alessandra Farabegoli ed Enrico Marchetto e una alle startup early stage con Bootstrap in collaborazione con Startupitalia!. Ci sarà spazio anche per parlare di PMI e startup, protagoniste della Scena Digitale curata dal CNR di Pisa e da Registro.it, che quest’anno festeggia 30 anni, con un’attenzione particolare al marketing non convenzionale e alla formazione.

Le nuove frontiere del turismo
Due gli approfondimenti dedicati al turismo. Nel primo si parlerà di accessibilità turistica per i disabili, nel secondo l’attenzione sarà tutta per le nuove frontiere dello storytelling nella promozione dei territori.

Pubblicità 2.0
Focus sull’evoluzione dell’advertising con The day after Carosello, incontro condotto dal direttore di Internet Festival Claudio Giua in cui si analizzeranno i nuovi trend in materia di investimenti pubblicitari. Dal programmatic advertising per arrivare alle pubblicità moleste e occulte da combattere attraverso un patto tra tutti gli operatori della filiera.

Privacy e security
Spazio anche alla cybersecurity, sia dal punto di vista del controllo di Stato, dell’intelligence e delle operazioni di antiterrorismo, che dal punto di vista della sicurezza informatica, dei sistemi di autodifesa delle aziende, degli hacker indipendenti. Gli incontri, coordinati dalla giornalista Carola Frediani, avranno tra i protagonisti alcuni tra i maggiori esperti a livello internazionale.

Fake news e post verità
A questi argomenti sarà dedicata la sezione “Bufale, post verità e democrazia”, con gli interventi, tra gli altri, di alcuni tra i più noti “cacciatori di bufale” in rete come Paolo Attivissimo e Graham Brookie, i sociologi Davide Bennato e Alessandro Dal Lago, esperti di comunicazione e processi culturali come Annamaria Testa, Dino Amenduni e Massimiliano Panarari.

Commenta su Facebook