Turismo, al via a Chengdu il TTM Business Forum, anteprima dell’edizione cinese di TTG Incontri firmata Italian Exhibition Group
A
TTG Incontri sbarca in Cina. Sono in corso (12-13 settembre) a Chengdu, capoluogo della provincia del Sichuan, i due giorni del Travel Trade Market Business Forum 2017, anteprima del nuovo Travel Trade Market – salone B2B dedicato all’industria turistica mondiale – che debutterà dal 14 al 16 settembre 2018 nel nuovo quartiere della metropoli cinese con l'organizzazione di Italian Exhibition Group, la società nata dall’integrazione fra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza cui fa capo il TTG Incontri di Rimini, insieme a due partner cinesi.

I numeri del Business Forum
Il Travel Trade Market Business Forum di questi giorni, workshop B2B rivolto al mercato asiatico, è stato organizzato da IEG, Vision Fair China e VNU Asia. Per l’evento, riporta TTGitalia.com, si sono dati appuntamento oltre 200 operatori, con la partecipazione di rappresentanti dell’offerta asiatica e mondiale e della domanda cinese e internazionale. Sono inoltre presenti oltre 60 buyer cinesi e internazionali provenienti da oltre 17 paesi, tra cui Usa, Canada, Russia, Germania, Emirati Arabi, India, Sri Lanka e Singapore.

Un’anteprima di quello che verrà
La manifestazione prevede una serie di eventi e workshop, con circa 1.000 business meeting a cui partecipano diverse aziende del comparto turistico: agenzie nazionali di turismo in Cina, agenzie viaggi, compagnie aree e di servizi turistici, aziende del comparto Mice e hotel. Un evento promozionale in vista della prima edizione del Travel Trade Market nel 2018 per far conoscere le potenzialità della nuova fiera.

Italian Exhibition Group ponte fra Italia e Cina
Il Travel Trade Market è frutto di una collaborazione avviata lo scorso novembre fra IEG e Vision Fair China, primario organizzatore fieristico di Chengdu, realizzata in partnership con la China Tourism Academy, ente nazionale preposto alla ricerca e alla promozione turistica che fa capo all’Amministrazione del Turismo della Repubblica popolare cinese. A seguito dell’intesa è stato inoltre avviato uno scambio di dati, informazioni fieristiche e formazione mirato al mercato turistico Italia-Cina.

L’esportazione di 40 anni di know-how nel turismo
“TTM è un progetto molto ambizioso” è il commento di Emanuele Guido, direttore Business strategy di IEG, “attraverso il quale IEG dà prova di essere un player dal riconosciuto profilo internazionale, esportando in un vasto mercato come la Cina 40 anni di know-how ed esperienza nel settore turistico. La sinergia con la componente cinese, istituzionale e imprenditoriale, sta dando degli ottimi risultati, a partire da questa edizione zero. TTM ha tutte le potenzialità per diventare un nuovo strategico marketplace in Asia per tutta la filiera internazionale del turismo, con una duplice funzione di supporto ai crescenti flussi turistici sia in entrata che in uscita da questa area continentale”.

Una spinta internazionale per TTG Incontri
In apertura di manifestazione è stata presentata alla stampa cinese anche l’edizione 2017 di TTG Incontri, che si svolgerà a Rimini Fiera dal 12 al 14 ottobre, sottolineando il progetto di sistema messo in campo da IEG nel comparto turistico. “La nostra presenza in Cina è importante non solo per il nuovo progetto di TTM, ma anche per conferire maggiore spinta internazionale a TTG Incontri” ha detto Paolo Audino, direttore Business internazionale di IEG. “Il grande paese asiatico è infatti una delle principali destinazioni rappresentate a Rimini e la collaborazione con le istituzioni cinesi permetterà di rafforzare il mercato turistico Italia-Cina”.

Come sarà il Travel Trade Market 2018
La fiera coinvolgerà operatori e aziende lungo tutta la filiera: trasporti turistici, sia aerei che con navi crociera, bus operating, attrezzature per l’hôtellerie e l’outdoor e tecnologie applicate al turismo. Il focus territoriale sarà tutto il continente asiatico, e all’interno della fiera ci sarà anche un’area TTM Next dedicata ai fenomeni più innovativi a livello di contenuti, tecnologie e servizi, con la testimonianza di startup cinesi concentrate sul business turistico.

Commenta su Facebook