Nasce Keesy, la app italiana che gestisce in modo automatico le operazioni di check-in e check-out dell’home sharing
A
Ottimizzare i servizi di accoglienza e gestire le operazioni di check-in e check-out per chi fa home sharing. È quanto offre Keesy, la nuova startup made in Italy al debutto oggi a Firenze, sua città natale, che mira a garantire la massima flessibilità a host e guest dell’extra ricettivo automatizzando le operazioni di check-in e check-out attravero i Keesy Point, aperti 24 ore su 24 e situati in punti strategici quali aeroporti o stazioni.

Il servizio, riporta TTGitalia.com, non si occupa solo del passaggio delle chiavi, ma gestisce in sicurezza anche tutti gli adempimenti burocratici più “noiosi” e impegnativi, dalla raccolta dei documenti degli ospiti con il rilascio della relativa ricevuta alla riscossione della tassa di soggiorno, con la possibilità di inviarla direttamente al proprio comune, rendendo il tutto automatico e gestibile dall’host anche a distanza, direttamente da cellulare, tablet o pc.

Il proprietario scarica la app o si registra sul sito di Keesy e prenota la data per il check-in (o il check-out) del proprio ospite. L’ospite riceve via sms/e-mail il codice unico e segreto per accedere al Keesy Point dove troverà la chiave del proprio alloggio e il link da cui scaricare l’app per gestire il servizio in autonomia, consultare la presentazione con foto della casa e visualizzare le eventuali indicazioni su come usare gli oggetti a sua disposizione durante il soggiorno. Tramite la chat potrà inoltre contattare il proprio host. La startup debutterà presto anche a Roma, Milano e Venezia.

Commenta su Facebook

Altro su...

Sharing economy