Cos’è la digital automation e perché sta cambiando le regole del web marketing: al Be-Wizard! le risposte degli esperti
A
È la parola d’ordine che guida lo sviluppo del web marketing, e secondo tutti gli esperti si evolverà a tal punto – in un futuro vicinissimo – da sfruttare le potenzialità dell’intelligenza artificiale per ottimizzare il business e la presenza in rete delle aziende. La funzione della digital automation è quella di personalizzare l’esperienza online attraverso, appunto, processi di automazione, allo scopo di fidelizzare l’utente.

Il tema sarà affrontato al Be-Wizard!, l’evento sul web marketing in programma al Palacongressi di Rimini il 15 e 16 aprile, da un panel di 62 esperti italiani e internazionali che racconteranno come stanno cambiando le regole del web marketing e quali sono i principali trend che governeranno le dinamiche della rete.

E la digital automation è uno dei fenomeni di maggiore rilievo, perché pone al centro di tutte le strategie un approccio utente-centrico sfruttando la crescente sofisticazione di software e dispositivi elettronici. In rete, anticipano dal Be-Wizard!, la direzione è quella della personalizzazione dell’esperienza d’acquisto online, e l’automazione è il mezzo attraverso cui ottenerla.

“La personalizzazione può rappresentare una risposta vincente alla globalizzazione che sarà molto presto indispensabile per non essere abbandonati dall'utente” dice Lisa Liberio, country manager del fornitore di strumenti per l’ecommerce Clerk.io che interverrà nella sessione di Be-Wizard! dedicata a business ed ecommerce.

Nei due giorni di evento sono in programma sessioni di approfondimento sul web marketing per il turismo e sull’ecommerce ma anche, novità di quest’anno, anche sui temi del digital marketing per le città e per il settore food.

Commenta su Facebook