China Meetings Summit: in EIBTM riflettori sull'industria cinese degli eventi
A
Come si sta sviluppando il mercato degli eventi in Cina? Qual è il "business mix" utilizzato dalle grandi aziende cinesi? Dove si concentra la crescita della meeting industry cinese? Sono alcune delle domande sulle quali si confronteranno a Barcellona i principali rappresentanti dell’industria cinese degli eventi, nel corso del primo China Meetings Summit all'interno di EIBTM, la fiera europea che aprirà il 29 novembre. Al centro dell’incontro, che si terrà nella giornata di apertura, l’impatto della potenza asiatica sulla meeting industry mondiale.

L’ascesa della Cina nel mondo degli eventi sarà analizzata dal punto di vista dei meeting planner, con spazi per l’interazione e il dibattito. L’opinione generale degli economisti, sottolinea EIBTM, è che qualsiasi business, per crescere in modo significativo, dovrà posizionarsi nel mercato cinese (o comunque in quell'area): un Paese in cui, nei prossimi cinque anni, l’incremento del Pil potrebbe arrivare al 70%.

"Il nostro portfolio include CIBTM, la fiera per il settore meeting ed eventi di Pechino, che cresce di anno in anno sia come numero di espositori che di hosted buyer e visitatori. Questo ci offre l’opportunità di portare le prospettive del mercato cinese all’interno di EIBTM, la nostra fiera più grande” sottolinea Craig Moyes, group exhibition director di IBTM Global Events, le cinque fiere di Reed Travel Exhibitions per il settore meeting ed eventi.

L’incontro sarà moderato da Eric Rozenberg, non-executive chair dell’IBTM Portfolio e presidente di Swantegy: fra i temi del dibattito, lo sviluppo della meeting industry cinese, il ruolo delle infrastrutture e del commercio locale nel supportarne la crescita, il ruolo delle grandi aziende cinesi nello sviluppo di un mercato cinese degli eventi in outbound e l’eredità delle Olimpiadi di Pechino.

Commenta su Facebook

Altro su...

Fiere

Formazione

EIBTM

Cina