Apre il Be-Wizard 2015, a Rimini due giorni sul web marketing per il turismo con 75 relatori e un approccio “human to human”
A
Si apre al Palacongressi di Rimini l’edizione 2015 di Be-Wizard, l’evento sul marketing digitale per il turismo che quest’anno riunisce 75 esperti della rete, italiani e internazionali, chiamati a raccontare tendenze, strumenti e strategie a un pubblico composto da albergatori e operatori turistici, ma anche da responsabili marketing e manager di aziende e agenzie di comunicazione, blogger e professionisti del web.

L’evento, che si svolge il 20 e 21 marzo, si apre con i “big speaker”, i guru internazionali che si susseguiranno sul palco per approfondire il tema del web marketing declinandolo in chiave “human to human”, filo conduttore dell’edizione di quest’anno. Bryan Kramer (CEO di Pure Matter) spiega come fare web marketing focalizzandosi sulle persone per coinvolgerle emotivamente e conquistare la loro attenzione; Jamil Ouazzani (web & marketing intelligence specialist) racconta a imprenditori e manager del settore alberghiero le nuove logiche di mercato e gli strumenti da utilizzare per essere competitivi; Julius van de Laar (political strategist) parla di tattiche di micro targeting on line basandosi sulle sue innovative strategie social messe a punto per entrambe le campagne presidenziali di Obama; Justin Cutroni (digital marketing evangelist di Google), infine, svela alcuni dei metodi con cui la tecnologia sta indirizzando il marketing one-to-one.

Fra i temi di quest’anno anche quello, attualissimo, della sicurezza informatica con un focus specifico per le strutture alberghiere: ne parlerà Raoul Chiesa, tra i primi hacker italiani oggi consulente dell’ONU, che evidenzierà gli ambiti di azione del cybercrime e le strategie per tutelarsi.

Nel pomeriggio di venerdì e il sabato si svolgeranno le sessioni specialistiche di approfondimento: per il filone e-commerce si parlerà di strategie e strumenti per migliorare le performance della vendita online, con una sessione advanced su Facebook advertising, performance marketing, remarketing ed email marketing. Al turismo sono dedicate le sessioni Welcoming Cities, incentrata sulle città smart e sostenibili, i portali di accoglienza turistica e le nuove mappe turistiche digitali, e E- tourism, dove si parlerà di tecniche e strategie per potenziare la reputazione turistica delle destinazioni, dei social network per il customer care e della gestione del budget per il web marketing.

Le sessioni specialistiche toccheranno anche i temi del social media marketing territoriale, delle app per i viaggiatori e delle strategie narrative per comunicare l’offerta alberghiera e turistica. Il Be-Wizard si concluderà con gli incontri con gli autori dei volumi pubblicati da Hoepli nella collana Web e Marketing 2.0 e il seminario Human to Human Performance Organization per il settore turistico e alberghiero.

Il programma dei due giorni è disponibile sul sito della manifestazione.

Commenta su Facebook