Italiani top spender europei in tecnologia, lo smartphone è il dispositivo più acquistato
A
Agli italiani non solo piace la tecnologia, ma piace anche poter disporre sempre degli ultimi modelli, tanto che nel nostro paese la spesa media per comprare prodotti hi-tech è la più alta d’Europa. Negli ultimi 3 mesi ogni italiano ha investito mediamente 559 euro per acquistare dispositivi tecnologici, superando di gran lunga gli spagnoli, secondi classificati con 360 euro, e i tedeschi, al terzo posto con 323 euro.

Lo scenario emerge dal Samsung Technomic Index, lo studio commissionato da Samsung alla società di ricerca Ipsos Mori che ha indagato le abitudini di acquisto tecnologico di 5mila cittadini in 5 paesi europei: Francia, Germania, Regno Unito, Italia e Spagna.

In Italia ogni nucleo familiare possiede 16 dispositivi, in linea con i 18 del resto d’Europa, e ogni italiano trascorre quotidianamente quasi un terzo del proprio tempo (7,8 ore) utilizzando smartphone, televisori, elettrodomestici e altri oggetti tecnologici. In particolare, il dispositivo più utilizzato nelle case è il televisore, con l’80% degli italiani che l’accende quotidianamente, mentre le tecnologie per il lavaggio e gli elettrodomestici per cucinare sono utilizzati almeno una volta la settimana da più di tre quarti delle persone.

L’oggetto di culto è il tablet, posseduto dalla metà degli italiani, in linea con la media europea del 53%, e le fotocamere digitali registrano in Italia un dato di diffusione superiore alla media europea (35% contro 26%); è però lo smartphone a guidare la classifica dello shopping tecnologico. Nei prossimi 3 mesi, infatti, il 16% degli italiani prevede di acquistarne uno, magari da sostituire a quello già in uso ma ritenuto obsoleto, per poter fruire di nuove funzioni e contare su maggiore velocità ed efficienza. Nelle intenzioni di prossimo acquisto figurano anche tablet, televisori ed elettrodomestici per il lavaggio, in misura superiore rispetto alle medie europee per le stesse tipologie di prodotti.

Navigare in internet è l’uso principale che il 91% degli italiani fa di smartphone, tablet e personal computer. Il 79%, poi, se ne serve per accedere alle applicazioni e scattare fotografie, il 71% per collegarsi ai social media e ai servizi di instant messaging, il 70% li utilizza per acquistare prodotti e servizi e il 58% per fruire di contenuti video.

Commenta su Facebook