L’Aeroporto di Torino apre il bando di gara da 100mila euro per la comunicazione integrata
A
Il bando è stato pubblicato da Sagat, la società che gestisce lo scalo torinese, per affidare l’ideazione e l’implementazione di un piano di comunicazione strategico a supporto del brand “Aeroporto di Torino”. L’obiettivo è di incrementare i flussi di utilizzatori dell’aerostazione nei mercati di riferimento, che per i voli outgoing è costituito dai bacini di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta e per quelli incoming dal centro-sud Italia, Germania, Francia, Benelux, Regno Unito, Irlanda, Spagna, Russia, Svizzera e Turchia.

Le attività di comunicazione saranno rivolte a un target articolato: in prima battuta gli abitanti di Torino e del Piemonte e i potenziali viaggiatori e turisti, ma anche investitori, opinion leader, media, compagnie aeree, tour operator e agenti di viaggio, azionisti pubblici e privati ed enti pubblici.

I servizi richiesti comprendono lo studio del brand Aeroporto di Torino, con la definizione del payoff e la campagna di lancio della comunicazione, l’ideazione e sviluppo di un format grafico di comunicazione che possa essere declinato sui diversi canali – pubblicità, materiale promozionale, web, social media e canali video – in linea con le politiche commerciali e di marketing territoriale adottate da Sagat.

L’appaltatore del servizio sarà quindi chiamato a realizzare materiali promozionali quali brochure, slide show di presentazione, depliant, cartoline, manifesto, orario tascabile, modulistica e folder per la stampa; materiale per campagne pubblicitarie corporate e di prodotto da sviluppare su stampa, radio, web e affissioni; un sistema di segnaletica interna ed esterna all’aerostazione. Per la parte web, la richiesta è quella del restyling del sito e dell’ampliamento delle sue funzionalità, nonché dell’assistenza in back office e dell’attività SEO. Inoltre, Sagat richiede un piano di comunicazione sui social media, attualmente non presidiati, con piani editoriali e di contenuto per Twitter, Facebook e Instagram.

Il contratto avrà durata di 12 mesi dalla data della sua sottoscrizione; sono ammesse a partecipare alla gara imprese singole o consorziate che abbiano svolto nell’ultimo trienno servizi di comunicazione integrata declinati almeno nei canali advertising, web, social media e below the line e che dispongano di un gruppo di lavoro guidato da un responsabile di progetto e da un account con almeno 10 anni di esperienza.

L’importo a base d’asta è di 100mila euro. L’offerta deve pervenire entro le ore 12 del 23 luglio 2014 presso la segreteria generale di Sagat a Caselle Torinese.

Sotto, da scaricare, l'avviso di gara e gli allegati.

Commenta su Facebook