Lanciata la app di Meetings Mean Business: il progetto di advocacy rende disponibili dati e materiali di settore anche su smartphone
A
È disponibile gratuitamente sia sull’iTunes Store di Apple sia sul Google Play Store per Android la nuova app lanciata da Meetings Mean Business, il progetto di advocay per il settore meeting ed eventi che ne sottolinea il ruolo centrale nel creare posti di lavoro, generare valore economico e facilitare il business.

Il progetto, avviato nel 2009 da una coalizione di operatori americani che comprende associazioni, destinazioni, agenzie e catene alberghiere, è stato rilanciato all’inizio di quest’anno con l’obiettivo di informare stakeholder, istituzioni e opinione pubblica del valore degli eventi “faccia a faccia” – siano essi convention, congressi, fiere, programmi di incentivazione – per lo sviluppo della conoscenza, delle relazioni e del capitale umano.

Meetings Mean Business è organizzata attorno a 3 concetti principali che illustrano il contributo positivo degli eventi: la creazione di relazioni personali, che sono alla base di qualunque decisione di business; lo sviluppo del business, perché attraverso l’incontro faccia a faccia si presentano nuove idee e nuovi prodotti, si genera innovazione e si fa formazione; il supporto alle destinazioni, laddove gli eventi generano posti di lavoro, fatturato e indotto per le città che li ospitano.

Ora, il lancio della app Meetings Mean Business rende disponibili materiali, dati di settore, report e ricerche anche attraverso mobile: “È importante che operatori ed esponenti del settore continuino a comunicare il valore di meeting ed eventi” commenta David Peckinpaugh, presidente di Maritz Travel e co-presidente del progetto. “La nuova app è un ulteriore strumento a disposizione della community che consente a chiunque di avere accesso ai materiali della campagna Meetings Mean Business da qualunque dispositivo e in qualunque momento”.

Commenta su Facebook