Presentato il bando da 8 milioni di euro per le reti d’impresa nel turismo, dal Ministero fino a 200mila euro per progetto
A
È stato presentato a Roma da Pier Luigi Petrillo, consigliere giuridico del ministro Franceschini, il bando con cui il Ministero del Turismo mette a disposizione delle reti di micro e piccole imprese del turismo 8 milioni di euro per finanziare progetti di promozione, marketing e commercializzazione.

Il bando, attivo da febbraio, intende favorire i processi di aggregazione tra le imprese turistiche per sostenere la riorganizzazione della filiera, migliorarne la specializzazione e la qualificazione e incoraggiare gli investimenti. L’obiettivo è elevare il grado di innovazione e la competitività dell’imprenditorialità turistica nazionale, in particolare sui mercati esteri.

Sono ammessi al bando progetti che prevedono spese complessivamente non inferiori a 400mila euro, e l’importo massimo concedibile a ciascun progetto di rete è di 200mila euro a fondo perduto. La rete che fa richiesta del contributo deve essere composta da almeno 10 micro e piccole imprese, l’80% delle quali deve operare nel settore del turismo. I progetti devono prevedere una o più delle seguenti attività:

• Iniziative di riduzione dei costi delle imprese della rete attraverso la messa a sistema degli strumenti informativi di amministrazione, di gestione e di prenotazione dei servizi turistici, la creazione di piattaforme per acquisti collettivi di beni e servizi.

• Iniziative che migliorino la conoscenza del territorio a fini turistici, con particolare riferimento a sistemi di promo-commercializzazione online.

• Implementazione di iniziative di promo-commercializzazione che utilizzino le nuove tecnologie e gli strumenti di social marketing.

• Sviluppo di iniziative e strumenti di promo-commercializzazione condivise fra le aziende della rete finalizzate alla creazione di pacchetti turistici innovativi.

• Promozione delle imprese sui mercati esteri attraverso la partecipazione a fiere e la creazione di materiali promozionali comuni.

Le domande di finanziamento devono essere presentate entro il 9 maggio 2014. Sotto, da scaricare, il testo del bando.

Commenta su Facebook