Expo 2015: le aziende italiane scettiche sulla sua buona riuscita, poche vi vedono opportunità di business
A
Expo 2015 sembra destinata ad alimentare discussioni e a suscitare sentimenti contrastanti. A solo un anno dal via le imprese sono ancora scettiche circa la possibilità che abbia successo, mentre i cittadini sembrano essere ottimisti sulla sua buona riuscita.

Il 66% degli italiani è infatti convinto che il grande evento, nonostante le difficoltà, avrà esito positivo, mentre oltre il 40% delle aziende è restio a fare previsioni e, se si espone, ritiene che il successo di Expo non sarà quello previsto e sperato.

Il dato emerge da un’indagine condotta dalla società di ricerche di mercato e sondaggi d’opinione Ipsos per comprendere la percezione di Expo da parte dei consumatori e delle aziende. La ricerca, che ha coinvolto un campione di 1.000 italiani tra i 15 e i 65 anni e 200 aziende, ha fatto emergere come l’esposizione universale sia vista dai cittadini come un’opportunità per rilanciare non solo la città di Milano (33%) ma anche, e soprattutto, l’intero paese (52%). Solo l'8% degli intervistati è pessimista, pronto a dichiarare che l’evento sarà un vero e proprio flop.

Al contrario, poco più della metà delle aziende è convinta del successo della manifestazione e solo una piccola percentuale pensa che l’evento possa diventare un volano per il proprio business. Se, infatti, il 61% ritiene interessante il tema di Expo Nutrire il pianeta, energia per la vita, solo uno sparuto 9% ne intravede una relazione con il proprio settore e, quindi, un’occasione di crescita.

Il mondo dell’impresa sembra quindi non aver ancora recepito le potenzialità di Expo in termini di visibilità, contatti commerciali e avvicinamento a nuovi mercati. Proprio per fornire alle aziende uno strumento per comprendere il coinvolgimento di pubblico e imprese l’agenzia media GroupM Research&Insight e Ipsos conduranno una nuova ricerca che, al via a fine marzo, durerà un intero anno.

A metà aprile 2015 saranno così disponibili i primi risultati che, oltre a individuare i valori che identificano l’evento, forniranno indicazioni e suggerimenti su iniziative e progetti di comunicazione da attivare prima, durante e dopo l’Expo.

Commenta su Facebook