TripAdvisor raggiunge i 150 milioni di recensioni: curiosità e statistiche sul sito di social travel
A
Conta 2 miliardi di visitatori unici l’anno e riceve dagli utenti 90 contributi al minuto su oltre 3,7 milioni di hotel, ristoranti e attrazioni di tutto il mondo contenuti nel proprio sito. Con questi numeri, e dopo 14 anni di attività che hanno cambiato il modo di pianificare, prenotare e condividere i viaggi, TripAdvisor annuncia di avere raggiunto la 150 milionesima recensione, postata nei giorni scorsi da Erin S., utente di Portsmouth in Virginia, dopo un viaggio nel weekend di San Valentino con suo marito.

Il numero delle recensioni, che gli utenti di tutto il mondo utilizzano per prendere decisioni di viaggio, cresce del 50% anno su anno: secondo uno studio commissionato dal sito, più della metà degli utenti a livello globale non effettua una prenotazione se non ha prima letto le opinioni di altri viaggiatori su una struttura, e l’80% dei rispondenti all’indagine legge 6/12 recensioni prima di prendere una decisione riguardo un albergo.

Per contro, chi pubblica la propria opinione lo fa per ragioni positive: il 74% per condividere informazioni utili con altri viaggiatori e il 70% per condividere con gli altri un’esperienza ritenuta soddisfacente.

Con l’occasione, TripAdvisor ha rilasciato alcune statistiche e curiosità interessanti:

• Gli utenti di TripAdvisor che hanno contribuito con più di 100 recensioni sono 24.710
• Per un hotel nelle 500 destinazioni più ricercate su TripAdvisor, il numero medio di recensioni è 174
L’hotel più recensito è il Luxor Las Vegas, che vanta 13.677 recensioni
L’hotel più fotografato è il Majestic Colonial Punta Cana, con 16.274 fotografie pubblicate su TripAdvisor
Il ristorante più recensito è Mon Ami Gabi a Las Vegas, che ha 4.729 recensioni
Il ristorante più fotografato è Mama's Fish House alle Hawaii, con 1.196 fotografie
L’attrazione più recensita su TripAdvisor è la Torre Eiffel con 24.413 recensioni
L’attrazione più fotografata è sempre la Torre Eiffel, con 9.181 immagini.

Commenta su Facebook