IAB Forum 2013: al via a Milano l'evento sulla comunicazione digitale, in programma più di 70 sessioni
A
Da un modello espositivo a uno che favorisca il confronto e lo scambio di informazioni. IAB Forum, la due giorni dedicata alla comunicazione digitale, ha cambiato volto e apre le porte oggi al centro congressi MiCo di Milano con un format rinnovato, che include interventi di esperti internazionali, analisi dei nuovi trend e presentazioni di case history di successo nel campo della digitalizzazione.

Ad aprire la sessione plenaria dell'undicesima edizione, dal titolo Inspiring digital ideas, è il presidente di IAB Italia, Simona Zanette, che interverrà con un panorama sulla situazione digitale in Italia, sia dal punto di vista degli investimenti, sia per quanto riguarda l'utenza, per poi ipotizzare gli scenari futuri nel settore. Oltre ai dati di mercato, la sua analisi riguarderà anche il profilo dell'utente pubblicitario in base alle piattaforme più cliccate e alla tipologia di comunicazione preferita, avvalendosi dei risultati di una ricerca qualitativa commissionata ad hoc per l'evento.

Sarà invece focalizzato sull'evoluzione dell'audience online l'intervento del presidente di Audiweb, Enrico Gasperini, che tratterà dell'apporto dei nuovi dispositivi e dei nuovi strumenti a disposizione degli analisti per misurare la total digital audience. Anche in questo caso l'intervento sarà suffragato da una ricerca qualitativa, a firma TSN, presentata da Cristina Colombo e Gabriella Bergaglio di TNS. L'indagine, condotta in Europa, ha l'obiettivo di dimostrare le potenzialità delle piattaforme mobile in termini di investimenti.

Ma IAB Forum ospita anche esperti internazionali. È il caso di Soraya Darabi, fondatrice del social network Foodspotting, che interverrà sul tema L'approccio beta al business, inteso come elemento chiave per far crescere e rinnovare le organizzazioni. In un mercato in continua evoluzione anche per quanto riguarda i contenuti in rete, con gli utenti che si trasformano essi stessi in creatori di testi e video, anche il contenuto pubblicitario deve adeguarsi alla metamorfosi. Su questo tema si focalizza Steve Rosenbaum, ideatore del sito hosting free Magnify.net.

La seconda giornata sarà invece dedicata alla presentazione di varie case history in differenti settori merceologici. Masaya Nakade di AKQA, che lavora per Nike, spiegherà come sia possibile creare un prodotto di successo analizzando le informazioni raccolte dagli utenti. Il caso di come Roche promuove la cultura digitale in ambito farmaceutico sarà presentato da Davide Bottalico e Denis Dina di Roche Italia. Aldo Agostinelli di Sky Italia spiegherà l'importanza fondamentale dei Big Data per creare messaggi pubblicitari personalizzati e tagliati su misura in base alle esigenze degli utenti.

Saranno inoltre presentati i risultati della ricerca commissionata da IAB Italia ad Assist sul modo in cui gli utenti si relazionano con i diversi messaggi della pubblicità online. Infine Andreas Weigend, già responsabile scientifico di Amazon e docente della Stanford University, tratteggerà le principali caratteristiche dell'interazione tra consumatore e brand in termini di acquisti e dell'uso delle piattaforme digitali per esprimere commenti e recensire brand e prodotti.

Completano il programma oltre 60 workshop di formazione tenuti da aziende che operano nei vari ambiti trattati, fra cui: e-mail marketing, motori di ricerca, social media e digital PR, mobile marketing, display & video advertising, performance marketing.

Al rapporto fra grandi e aziende e start up come motore di innovazione per il paese è dedicato il workshop Corporation e start up: quali opportunità?, organizzato da IAB Italia in collaborazione con Talent Garden. In questo caso a raccontare esperienze e best practice saranno Emil Abirascid di Startup Business, Andrea Codurri di Adidas, Davide Dattoli di Talent Garden, Fabio Lalli di Wcap, Alfredo Russolillo di Fubles e il vincitore del premio Start-Up Nicola Silvestri, che verrà annunciato questa sera all’interno della cerimonia di premiazione di IAB Mixx, il riconoscimento per i migliori progetti di comunicazione digitale.

Il programma delle sessioni plenarie e dei workshop è disponibile sul sito dell'evento.

Commenta su Facebook