A Roma la metrò brandizzata: entro l’anno la fermata Vodafone Termini, i brand interessati alle stazioni ad alto transito
A
In principio è stata Emirates, che lo scorso anno ha brandizzato, con un contratto di 10 anni, due stazioni della metropolitana di Londra, ribattezzandole Emirates Greenwich Peninsula ed Emirates Royal Docks e versando, per il privilegio, fiumi di soldi nelle casse del London Tube. Quest’anno, dopo il caso di Madrid, dove un paio di settimane fa è stata annunciata la brandizzazione della linea rossa (la seconda più importante della città), che dal prossimo settembre si chiamerà Linea Vodafone, e della sua fermata principale, che da Puerta del Sol diventerà Vodafone Sol, è arrivato il turno della metropolitana di Roma.

Lo sponsor sembra sia sempre Vodafone, che pare abbia intenzione di brandizzare, forse già dal prossimo settembre, la fermata Termini, che sarà rinominata Vodafone Termini. A seguire, nel 2014, potrebbe essere il turno di altre due fermate ad alto tasso di transito: Spagna e Barberini, che assumerebbero anch’esse la denominazione Vodafone.

A dare la notizia è il sito del Corriere della Sera, secondo il quale l’operazione è stata concepita dall’Atac, l’azienda dei trasporti locale, per ripianare le perdite e riassestare il bilancio. In questo scenario Vodafone, che ha inserito le metropolitane nelle proprie strategie di marketing, è stata l’azienda che ha fatto l’offerta più appetibile. Secondo le insdiscrazioni, segnala il Corriere, altri brand interessati all’iniziativa sono Coca-Cola e Armani, che potrebbero aprire un nuovo fronte di contrattazioni sulle fermate Spagna e Barberini.

Del resto, la visibilità che l’investimento garantisce presso cittadini e turisti è elevatissima: guide turistiche, mappe, cartellonistica: tutto riporterebbe al nome dello sponsor, che diventa parte integrante della topografia della città.

Commenta su Facebook