Audiweb: gli italiani online sono aumentati del 6,4% in un anno
A
Cresce a ritmo sostenuto la penetrazione di internet nella società italiana: le rilevazioni di Audiweb relative al mese di settembre, appena pubblicate, indicano che nell’intero mese 28,7 milioni di persone si sono collegate alla Rete almeno una volta tramite computer. Nello stesso mese dello scorso anno erano state 27 milioni: l’incremento percentuale è quindi del 6,4%.

Ancora più consistenti i risultati considerando l’accesso al web nell’arco di una sola giornata (il giorno medio): 14,3 milioni di utenti, che segnano un incremento dell’11% rispetto allo stesso giorno medio del 2011, per 141 pagine web consultate in media per persona nella giornata e 1 ora e 23 minuti di collegamento. A fronte dell’aumento del numero di utenti, si osserva a settembre 2012 un numero minore di pagine viste (nel 2011 erano 171), mentre il tempo di collegamento rimane pressoché invariato.

Qual è il segmento di popolazione più attivo su internet? Audiweb rileva che gli utenti sono per il 55% uomini e per il 45% donne e la maggioranza relativa (47,6%) è concentrata nella fascia d’età compresa fra i 35 e i 54 anni. Detto questo, emerge che le fasce di popolazione in maggiore crescita sul web sono gli uomini fra i 25 e i 34 anni (+ 12%) e le donne sopra i 55 (+29%), In termini di tempo trascorso in rete, invece, il primato va ai più giovani: i 18-24enni registrano un tempo medio di collegamento per persona di 1 ora e 40 minuti al giorno e il 25-34enni di 1 ora e 32 minuti.

L’audience più numerosa è quella pomeridiana: nelle ore che vanno dalle 15 alle 18 si registrano 7,4 milioni di utenti collegati, mentre la mattina, dalle 9 alle 12, il numero si abbassa a una media di 6,4 milioni. Sono sopra i 7 milioni di utenti anche le fasce orarie 12-15 e 18-21.

A livello geografico, il Nord-ovest italiano totalizza il 29% degli utenti, il Nord-est il 16%, il Centro il 17% e il Sud il 30%.

Commenta su Facebook