Convention Bureau Italia all’IMEX, Hoffnung: “la destinazione Italia ora più facile per i buyer internazionali”
A
Lo stand del Convention Bureau Italia si è gremito di visitatori per la conferenza di presentazione dell’offerta nazionale, dal titolo Unlock Italy for your next event, tenuta nel giorno di apertura di IMEX, la fiera del settore meeting ed eventi in corso a Francoforte dal 22 al 24 maggio. A condurre i lavori il top management del bureau, che ha coordinato la presenza in fiera dei 54 espositori italiani in un unico stand.

“Sentiamo la responsabilità e l’orgoglio di rappresentare nel mondo un brand e un prodotto forte come l’Italia” ha dichiarato il presidente del Convention Bureau Italia, Mario Resca, aprendo i lavori. “Come convention bureau nazionale vogliamo promuovere l’Italia come destinazione unitaria, valorizzando e coordinando le eccellenze locali così da favorire il raggiungimento dei risultati che ci meritiamo”.

A conferma dell’interesse e della reputazione di cui gode l’Italia, il direttore generale del Convention Bureau Italia, Patrick Hoffnung, ha ricordato che nell’ultimo Country Brand Index 2011-2012 (stilato dalla società di ricerca Future Brand) l’Italia è entrata nella top ten delle destinazioni con il maggior valore di brand, e ciò deve motivare il convention bureau e gli operatori a perseguire obiettivi sempre più alti.

Hoffnung ha presentato poi alla platea la mission e le azioni su cui è impegnato il convention bureau in questi mesi, con l’obiettivo di “rendere la destinazione più facile per gli event planner internazionali”, e ha sinteticamente richiamato le ultime novità che riguardano l’offerta di spazi congressuali e hotel per i grandi eventi.

Ai rappresentanti dell’offerta il compito quindi di illustrare nel dettaglio agli operatori internazionali le caratteristiche e le opportunità derivanti dalle strutture nuove o in corso di realizzazione in Italia.

Donatella Papetta, special project & international promotion manager del centro congressi MiCo di Milano, ha sottolineato le possibilità legate all’apertura del "più grande centro congressi europeo" e ricordato che questa si inserisce “in un più ampio numero di cambiamenti che la città sta vivendo, in vista dell’Expo 2015, che già oggi ne stanno aumentando l’appeal candidandola ai maggiori eventi internazionali”. In questo senso si sta intensificando, ha aggiunto, l’attività di Eventing Milan, il network di operatori e location milanesi che sta presentando la destinazione nel mondo, con strumenti evoluti come l’Ambassador Programme, che ha già permesso di acquisire congressi associativi.

Anche Roma è impegnata in un grosso progetto di sviluppo, presentato da Antonio Gazzellone, delegato al turismo di Roma Capitale: grazie al nuovo centro congressi dell’Eur, la valorizzazione del Parco Archeologico, l’apertura di straordinari parchi tematici, l’ampliamento della marina di Ostia e dell’aeroporto di Fiumicino, il sistema Roma “sta ponendo le premesse per accrescere il proprio già forte appeal e mantenere la fama di caput mundi”.  

Leonardo Volpicella, direttore generale di Fiera del Levante di Bari, ha illustrato le nuove opportunità offerte dalla struttura fieristica, che ha già rinnovato un padiglione espositivo e sta preparando l’apertura di un’intera nuova area che avrà spazi congressuali, commerciali e sociali sempre più aperti alla città.

A concludere la conferenza, un cocktail offerto agli ospiti con prodotti tipici dell’enogastronomia italiana.

Commenta su Facebook