Studio eCircle: il 44% delle aziende europee integra i social media nel marketing mix
La ricerca del fornitore di digital marketing rileva che l'e-mail marketing è ancora lo strumento web preferito dalla maggior parte delle aziende europee, seguito dal display advertising e, al terzo posto, dai social media. In Italia è il 37% dei professionisti del marketing ad avere adottato una strategia che include i canali social.
A
L’e-mail marketing è lo strumento online preferito dalle aziende europee, seguito dalla pubblicità tabellare. Solo al terzo posto i social media, ma cresce il numero delle imprese che li hanno integrati nel proprio marketing mix: 44%. I Paesi leader nell’utilizzo dei social network per il marketing e la comunicazione sono Spagna e Regno Unito. In Italia il 37% degli addetti ai lavori dichiara di averli già adottati nella propria strategia.

Le tendenze emergono dalla ricerca realizzata da eCircle, uno dei principali fornitori di digital marketing in Europa, che ha indagato sulle strategie digitali delle aziende. Il campione era composto da 607 decision maker delle aree media e marketing di aziende britanniche, francesi, italiane, olandesi, spagnole e tedesche, che hanno risposto a un questionario online nel periodo compreso tra il 24 novembre 2010 e il 26 gennaio 2011.

eCircle ha appena diffuso la terza parte dell'indagine, realizzata in collaborazione con Mediacom Business Science: “I risultati dimostrano come anche in Italia le aziende stiano effettivamente iniziando ad allinearsi con i trend internazionali, preparandosi a integrare i canali social nella propria strategia di comunicazione e marketing” commenta Maurizio Alberti, managing director di eCircle Italia. “Attualmente lo strumento più utilizzato sui social media è ancora il display advertising – che non risulta però molto amata dalla community di utenti – ma crescono anche fan page e profili, introdotti già dal 60% dei social media marketer e molto apprezzati dall’utenza”.

Perché le aziende usano il social media marketing? Oltre la metà degli intervistati indica come fattori principali la promozione di nuovi prodotti, l’aumento della brand awareness e della fidelizzazione dei clienti, seguiti dalla lead generation (49%). Da un lato c’è quindi grande entusiasmo, ma dall’altro restano dubbi e incertezze: molti marketer affermano di non aver ancora integrato i social media nel loro mix strategico per una serie di ragioni, a partire dalla mancanza di targetizzazione dei messaggi (54%), dall’impossibilità di misurare l’impatto delle comunicazioni (53%) e dalla scarsa conoscenza del mezzo e delle sue potenzialità (49%). Da segnalare che il canale social preferito dagli uenti/consumatori (Facebook) è anche quello più utilizzato dalle aziende.

L’e-mail marketing è invece il mezzo digitale utilizzato da tre quarti delle aziende europee: viene scelto per i motivi già indicati per i social media. Va notato però come non ci sia ancora consapevolezza degli effetti virali di questo strumento, citati in ultima posizione da appena il 23% del campione.

Inoltre, sebbene il 75% degli intervistati sia a conoscenza dell’esistenza del social email marketing, solo il 60% è in grado di nominarne gli strumenti (per esempio la possibilità di raccogliere nuovi iscritti attraverso profili e fan page, l’invio di newsletter o messaggi sui social network a indirizzi di fan, amici o follower, l’inserimento dei link ai profili o alle fan page social nelle newsletter, l’inserimento di contenuti prodotti dagli utenti nelle email) e soltanto il 30% li utilizza.

Il report completo può essere scaricato, fornendo i propri dati personali, il nome dell'azienda e l'indirizzo e-mail, al seguente link sul sito di e-Circle.

Commenta su Facebook

Altro su...

Social media

Marketing