Anno record per le strutture ricettive italiane con 403 milioni di presenze, qualche sorpresa fra le prime 10 destinazioni
A
Un anno record, il 2016, per le strutture ricettive italiane, che hanno registrato il massimo storico di 403 milioni di presenze e quasi 117 milioni di arrivi, entrambi in aumento rispetto all’anno precedente. La quota maggiore è andata agli esercizi alberghieri, con 267,7 milioni di presenze e 90,3 milioni di arrivi, ma le strutture extra-alberghiere sono arrivate a totalizzare 135,3 milioni di presenze e 26,7 milioni di arrivi.

Lo afferma l’Istat, che per la prima volta ha diffuso i dati a livello comunale, rilevando fra l’altro che il 40,3% delle presenze si è concentrata in 50 comuni, i quali hanno assorbito da soli quasi un terzo delle presenze italiane (in totale 203,5 milioni) e quasi la metà di quelle internazionali (in totale 199,4 milioni).

In particolare, si legge nelle tabelle, la permanenza media megli alberghi è stata di 2,97 notti per cliente, mentre negli esercizi extra-alberghieri si è allungata fino a 5 notti; inoltre, l’incremento delle presenze è stato del 1,8% per gli alberghi e del 4,2% per le strutture non alberghiere.

L’Istat stima che nel 2016 i viaggi leisure siano stati circa l'86% di quelli effettuati dagli italiani, e che il restante 14% sia stato costituito dai viaggi di lavoro, in calo del 4%. Nel caso dei viaggi di lavoro, le strutture ricettive sono utilizzate principalmente per partecipare a congressi, convegni o altri eventi (15,1%), per trasferte di lavoro (14,1%) oppure per accogliere riunioni d’affari (13,5%).

Se si guarda al numero di presenze per singoli comuni, la principale destinazione si conferma essere Roma, i cui esercizi ricettivi hanno registrato l’anno scorso 25,1 milioni di presenze, pari al 6,3% del totale nazionale. Al secondo posto Milano con 10,9 milioni, seguita da Venezia con 10,5 milioni e Firenze con 9,3. Subito dopo Rimini, che ha chiuso l’anno con 7 milioni di presenze, e poi un piccolo comune come Cavallino-Treporti, che deve i suoi 6 milioni di presenze alla vicinanza a un polo di forte attrattività come Venezia. Seguono Jesolo, San Michele al Tagliamento e Caorle; Torino chiude la top ten con 3,6 milioni di presenze.

Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi

Turismo