La Puglia prepara una gara da 10 milioni per comunicazione ed eventi ma prima consulta gli operatori su criteri e condizioni del bando
A
La gara sarà indetta entro il 2018 e riguarderà la stipula di un accordo quadro della durata di 24 mesi (estensibili a 36), per l'acquisizione di servizi di comunicazione e organizzazione eventi da fornire agli enti e alle amministrazioni pubbliche pugliesi, per un valore complessivo dell’appalto che si stima possa essere di 10 milioni di euro.

Il committente sarà la Regione Puglia attraverso la controllata InnovaPuglia, che ha già identificato le 13 tipologie di servizi – necessari alle amministrazioni per organizzare eventi, ideare campagne di comunicazione, realizzare materiali promozionali e multimediali – che faranno parte del capitolato di gara.

Prima di emettere il bando, e in linea con le modalità di condivisione e partecipazione che ne caratterizzano l'operato, InnovaPuglia ha però deciso di consultare gli operatori del settore su alcuni elementi della procedura, chiedendo loro in particolare di esprimersi sull'ipotesi di suddivisione della gara in lotti, sull'esaustività delle tipologie di servizi messi a gara, sulle condizioni di aggiudicazione individuate e sui criteri che saranno ritenuti significativi nella valutazione delle offerte.

La consultazione preliminare di mercato fornirà così a InnovaPuglia informazioni utili a migliorare i termini del bando dal punto di vista sia tecnico che procedurale e al tempo stesso di informare con largo anticipo tutti gli operatori economici sui requisiti previsti per la partecipazione alla gara.

Gli operatori potranno portare il proprio contributo alla consultazione fino alle ore 12 del 16 ottobre 2017 attraverso la piattaforma telematica EmPulia (a questo link), dove è disponibile il questionario tecnico da compilare con osservazioni, segnalazioni e suggerimenti cui sarà data evidenza pubblica sullo stesso portale.

Commenta su Facebook

Altro su...

Gare e candidature