In arrivo la seconda Giornata Mondiale delle Fiere, a Roma un evento per raccontarne l'impatto su economia e occupazione
A
Lo scorso anno, la prima edizione aveva coinvolto associazioni e operatori del settore di 60 paesi con iniziative ed eventi dedicati, e quest’anno, divenuta appuntamento annuale a livello internazionale, promette di bissare numeri e risonanza. La Giornata Mondiale delle Fiere torna il prossimo 7 giugno, con l’obiettivo di celebrare il comparto fieristico e sottolinearne il ruolo nello sviluppo economico dei paesi e l’impatto positivo sull’occupazione, l’innovazione e gli investimenti delle imprese.

La Giornata è nata su iniziativa di UFI (l’associazione mondiale di riferimento), che ricorda come, a livello globale, il settore occupi 680mila addetti e totalizzi ogni anno circa 260 milioni di visitatori e 4,4 milioni di aziende espositrici che insieme spendono, per partecipare alle manifestazioni, circa 98 miliardi di euro, metà dei quali vanno al settore fieristico e l’altra metà alle imprese ricettive dei territori che le ospitano.

A organizzare le celebrazioni in Italia è AEFI (Associazione Esposizioni e Fiere Italiane) che quest’anno, in collaborazione con l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (ICE), ha programmato un evento “centrale” a Roma che sarà supportato da iniziative presso i singoli quartieri fieristici italiani con l’obiettivo di amplificare il messaggio e creare una grande eco sul settore.

L’evento di Roma si svolgerà presso la sede ICE e sarà introdotto da Michele Scannavini (presidente ICE), Ettore Riello (presidente AEFI) e Fabrizio Lucentini (Ministero dello Sviluppo economico); a seguire, la tavola rotonda “L’eccellenza italiana: storia, territorio, persone, prodotto e futuro” cui parteciperanno i rappresentanti dei quartieri fieristici Franco Boni (BolognaFiere), Lorenzo Cagnoni (IEG-Italian Exhibition Group), Maurizio Danese (Veronafiere), Giovanni Laezza (Riva del Garda Fierecongressi) e il direttore dell’ufficio ICE per la promozione del made in Italy Giovanni Sacchi.

La Giornata si concluderà presso la Camera di Commercio di Roma con l’incontro “Think Global, Act Local: il valore delle Fiere Italiane” dove le realtà territoriali italiane saranno presentate agli operatori stranieri e al grande pubblico.

Commenta su Facebook

Altro su...

Fiere