LinkedIn raggiunge i 500 milioni di iscritti, Milano è la quinta città "più connessa" del mondo sul social professionale
A
L’annuncio è arrivato questa settimana: LinkedIn ha raggiunto i 500 milioni di utenti, con un incremento di ben 33 milioni rispetto allo scorso ottobre, quando gli iscritti al social professionale risultavano essere 467 milioni. Cifra tonda anche per gli utenti italiani, che sono arrivati a quota 10 milioni. Diversamente da altre piattaforme social, LinkedIn fornisce però il numero di iscritti al network e non il numero di utenti attivi, che sono presumibilmente meno numerosi: secondo le stime, gli iscritti che utilizzano mensilmente la piattaforma oscillano infatti fra il 25% e il 50% del totale.

LinkedIn sottolinea che attualmente sono più di 10 milioni le posizioni lavorative aperte inserite sulla piattaforma, e che ogni settimana utenti dai quattro angoli del pianeta pubblicano sul social circa 100mila articoli con contenuti informativi e approfondimenti professionali su miriadi di temi.

I dati statistici sulla base-utenti indicano che il paese “più connesso” – quello cioè dove gli utenti hanno il più elevato numero di connessioni con altri utenti – sono gli Emirati Arabi, con una media di 211 connessioni per iscritto. Seguono Olanda (188), Singapore (152), Regno Unito (144) e Danimarca (143).

Se si guarda invece alle aree urbane c’è un primato anche italiano: le città “più connesse” risultano infatti essere Londra (con una media di 307 connessioni per utente), Amsterdam (288), San Francisco (241), Giacarta (255) e Milano (221).

In termini di tipologie professionali, gli utenti con il maggior numero di connessioni sono – e non sorprende – quelli che lavorano nelle risorse umane, con una media di 413 contatti ciascuno, seguiti dai product manager (324), da chi si occupa di sviluppo di business (283), dai professionisti del marketing (272) e da chi opera nel settore consulenziale (244).

Commenta su Facebook

Altro su...

Social media