Il sorpasso di internet: nel 2017 la spesa in pubblicità sul web supererà quella sulla tv, gli investimenti a 205 miliardi di dollari
A
Gli investimenti pubblicitari sul web cresceranno quest’anno del 13%, portando la spesa globale delle aziende inserzioniste a 205 miliardi di dollari. Cifra ragguardevole, che costituisce il 37% del fatturato pubblicitario complessivo a livello mondiale e che, soprattutto, supera per la prima volta i volumi pubblicitari della televisione, che si “fermerà” a 192 miliardi di dollari.

I dati sono quelli del più recente Advertising Expenditure Forecast di Zenith, dove si sostiene però che la crescita pubblicitaria di internet, pur ancora sostenuta (l’incremento sarà quest’anno di 23-24 miliardi di dollari) stia gradualmente rallentando dopo i picchi degli anni scorsi. La previsione è infatti di una ulteriore crescita del 12% nel 2018 e del 10% nel 2019, percentuali ben lontane dal +20% totalizzato nel 2015.

Internet rimane in ogni caso il mezzo dove gli investimenti in advertising registrano un incremento molto più elevato della media: il mercato pubblicitario globale, dice Zenith, è cresciuto a un ritmo costante del 4%-5% l’anno dall’inizio del decennio e continuerà a farlo fino al 2019, con una previsione di incremento del 4,4% nel 2017.

Su fronte digital la spesa pubblicitaria si concentrerà sui social media, quest’anno con un aumento del 20%. Nel 2019 i social arriveranno a fatturare 55 miliardi di dollari superando i quotidiani (online), dove gli inserzionisti spenderanno 50 miliardi di dollari.

Commenta su Facebook