Cinesi e russi tornano a fare acquisti in Italia, Roma e Milano le capitali dello shopping
A
I turisti cinesi tornano a scegliere l’Italia per lo shopping. È quanto emerge dall’ultima analisi Global Blue relativa al trimestre dicembre 2016-febbraio 2017. Dopo un periodo di minor flusso, evidenzia l’indagine, i viaggiatori cinesi sembrano aver ritrovato l’amore per il made in Italy registrando un incremento degli acquisti tax free del 4% rispetto al periodo 2015/2016, con uno scontrino medio che si attesta sui 975 euro.

Si consolida anche il trend positivo dei turisti russi, riscontrato già nel trimestre precedente. I russi, scrive TTGitalia.com, segnano un incremento degli acquisti del 37%, con uno scontrino medio pari a 662 euro. In aumento anche gli acquisti dei viaggiatori provenienti da Hong Kong e dagli Stati Uniti, mentre registrano un calo del 12% quelli dei giapponesi e dei turisti provenienti dai paesi arabi.

Meta più gettonata Roma, che supera Milano con un incremento delle vendite tax free dell’11% rispetto al 6% del capoluogo lombardo. In vetta agli acquisti abbigliamento e accessori, in cima ai desideri del 77% dei viaggiatori e aumentati del 12%, seguiti da gioielli e orologi.

Commenta su Facebook

Altro su...

Turismo