Premio Cultura + Impresa, ancora pochi giorni per candidarsi: il riconoscimento alle aziende che investono in cultura per fare comunicazione
A
Sono aperte fino al 28 febbraio le iscrizioni al Premio Cultura + Impresa che, promosso dall’omonimo comitato non profit fondato da Federculture e dall’agenzia The Round Table, ha come obiettivo quello di individuare e valorizzare le eccellenze della collaborazione tra operatori culturali e imprese che investono in cultura per le proprie attività di comunicazione.

La partecipazione è aperta a progetti di sponsorizzazione e partnership culturale presentati da operatori culturali pubblici e privati, amministrazioni pubbliche centrali e locali, aziende e fondazioni d’impresa, organizzazioni non profit e agenzie di comunicazione. Da quest’anno si aggiunge inoltre una terza categoria di progetti che possono concorrere al premio, quella delle produzioni culturali d’impresa. “Si tratta di interventi realizzati in proprio, in campo culturale, da aziende e fondazioni d’impresa”, spiega il presidente del Comitato Cultura + Impresa Francesco Moneta, “con la consapevolezza che la cultura è oggi per il nostro paese non solo un fattore di crescita e di benessere individuale, ma anche uno dei motori dello sviluppo economico e sociale”.

Una spinta importante in questo senso è arrivata dall’Art Bonus, spiegano gli organizzatori del premio, che ha ottenuto risultati superiori alle aspettative quale nuovo strumento di incentivazione degli investimenti dei privati in cultura. “La cultura è di nuovo una risorsa per il paese ed è al centro delle politiche nazionali come cardine dello sviluppo sociale e dell’economia” afferma il presidente di Federculture Andrea Cancellato. “In questo contesto, il rapporto positivo tra la cultura e il mondo delle aziende e dei privati, che il Premio vuole mettere in luce, è fondamentale per affermare l’importanza di un impegno comune per la crescita economica e culturale, attraverso la conoscenza e l’innovazione”.

Si possono candidare al Premio progetti realizzati durante il 2016 in diversi ambiti, fra cui restauro e valorizzazione di beni culturali, organizzazione di festival e rassegne culturali, produzioni di arti visive, cinematografiche, audiovisive e multimediali, progettualità a supporto delle industrie culturali e creative, in particolare startup.

I progetti candidati devono essere caricati sulla piattaforma ideaTRE60, registrandosi a questo link, entro il 28 febbraio; la partecipazione è gratuita, e a valutare i progetti è stata chiamata una giuria di 18 membri composta da rappresentanti dei partner istituzionali e professionali e da esperti dei settori della cultura e della comunicazione d’impresa. Ai vincitori andranno premi formativi offerti da Fondazione Fitzcarraldo, UPA (Utenti Pubblicità Associati), IULM e Accademia di Belle Arti-Aldo Galli IED Como, unitamente ai Premi d’Autore a tiratura limitata.

Commenta su Facebook

Altro su...

Premi

Aziende