In aumento le vendite online nel B2B: in Italia a +46% i siti ecommerce di aziende che vendono ad altre aziende
A
La tradizionale linea di demarcazione che differenziava il B2B dal B2C si sta sempre più assottigliando e le due tipologie di business oggi tendono spesso a convergere, aprendo nuovi fronti di competizione fra le imprese. Succede anche in tema di ecommerce, dove il B2B sta cavalcando l’onda delle vendite online tanto quanto il mercato consumer, e con volumi di transato addirittura superiori a quelli del B2C.

L’Osservatorio Cribis-Netcomm presentato nei giorni scorsi indica infatti che in Italia il valore del commercio elettronico B2B nel 2015 è stato pari a 20 miliardi di euro, superando i 18 miliardi del B2C. E benché le imprese italiane sottovalutino ancora le potenzialità del B2B in rete, più del 50% dei buyer aziendali vorrebbe dai propri fornitori strumenti digitali per ridurre i tempi di acquisto.

Il fenomeno è comunque in ascesa, e l’Osservatorio ha rilevato che in Italia il numero dei siti di ecommerce B2B è aumentato significativamente, passando dai 7.660 del 2015 agli 11.200 di quest’anno (+46%). Attualmente, dice lo studio, il 30% del totale dei siti di commercio elettronico del paese è B2B. “Le imprese italiane che vendono online sono circa il 7% del totale, contro il 17% di quelle presenti a livello europeo” ha spiegato il presidente di Netcomm Roberto Liscia. “L’Italia eccelle in moltissimi mercati e il potenziale del Made in Italy online è tra i maggiori al mondo”.

Le aziende, afferma l’Osservatorio, dovrebbero quindi affrontare con maggiore aggressività il nuovo contesto competitivo del B2B. Il fattore determinante del successo di un’azienda risiede infatti nella capacità di reagire tempestivamente alle nuove esigenze e anticipare le tendenze future, ripensando i propri modelli di business. E il concetto trainante oggi è quello del “cross”, cioè della trasversalità: cross border, cross canalità e cross device sono i tre punti su cui le aziende si devono concentrare per offrire al cliente la migliore esperienza di acquisto possibile.

Commenta su Facebook

Altro su...

Aziende

Web e digital