Italian Exhibition Group acquisisce due nuove fiere e comincia l’espansione sul mercato
A
A pochi giorni dalla costituzione Italian Exhibition Group ha già completato la prima acquisizione, con un’operazione di ampliamento del proprio portfolio fieristico che ne segna in maniera dinamica l’ingresso sul mercato. La newco nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza ha acquisito dalla società Mantova In Cosmofood e Golositalia, due manifestazioni del settore food organizzate rispettivamente a Vicenza e Montichiari (BS) le cui ultime edizioni hanno ospitato nel complesso oltre 100mila visitatori e circa 1.000 espositori.

Con Cosmofood e Golositalia Italian Exhibition Group porta a 63 il numero dei propri eventi fieristici, il 90% dei quali sono di proprietà, e rafforza la presenza nel comparto food che già presidia attraverso le manifestazioni Sigep, Beer Attraction e Foodwell organizzate a Rimini. “È con un duplice piacere che desidero commentare l’annuncio di queste due acquisizioni” ha dichiarato il presidente di Italian Exhibition Group Lorenzo Cagnoni. “Duplice perché da un lato si tratta di un’operazione che appartiene all’ambito strategico del rafforzamento del nostro portafoglio prodotti nella filiera del food. Dall’altro perché rappresenta una primissima, concreta esemplificazione del positivo percorso che si schiude con l'integrazione tra Rimini e Vicenza”.    

Cosmofood, la cui quarta edizione si svolgerà dal 12 al 15 novembre 2016 nel quartiere fieristico di Vicenza, nel 2015 ha registrato 36mila presenze, in aumento del 20% rispetto all’anno precedente, e ospitato 350 espositori e 100 eventi in calendario. Golositalia ha invece alle spalle cinque edizioni organizzate al Centro Fiera del Garda di Montichiari e la sesta è in in programma dal 25 al 26 febbraio 2017. All’ultima edizione hanno partecipato più di 70mila visitatori e 620 espositori, e vi sono stati organizzati 120 eventi.

“Il percorso di crescita di IEG inizia da un comparto, quello del food, che è particolarmente rappresentativo del nostro miglior 'well done in Italy' nel mondo" ha sottolineato Matteo Marzotto, vicepresidente di Italian Exhibition Group. “Basti pensare che il settore agroalimentare nel 2015 ha registrato un export di circa 37 miliardi di euro, segnando una crescita del 7,4%. Con questa acquisizione valorizzeremo ulteriormente due prodotti fieristici già di qualità, con l’obiettivo non solo di essere al servizio dei migliori espositori italiani, ma anche di rappresentare un marketplace attrattivo per buyer e aziende internazionali”.

Commenta su Facebook