Il business travel va sul digitale: l’80% delle aziende italiane usa il web per gestire i viaggi dei dipendenti
A
Il peso del digitale cresce anche in ambito business travel: di quei 10 miliardi di euro che entro fine 2016 saranno stati spesi online in Italia per acquistare prodotti e servizi di viaggio, il 10% è legato alle trasferte aziendali, che si dimostrano segmento molto ricettivo ai vantaggi e alle comodità del web. Già l’81% delle aziende nostrane usa i canali online per gestire i viaggi dei dipendenti, sia andando direttamente su internet sia attraverso gli strumenti messi a disposizione dalle agenzie. In particolare, a fare uso dei self booking tool delle agenzie è il 19% dei travel manager, che ne apprezza i vantaggi soprattutto in termini di riduzione del tempo dedicato alla gestione delle trasferte.

La ricerca dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo dedicata ai viaggi d’affari, realizzata dal Politecnico di Milano e sponsorizzata da HRS, indica che il binomio business travel/canali digitali ha ampi margini di sviluppo futuro, tanto che HRS – piattaforma di gestione delle prenotazioni alberghiere – ha investito sull’integrazione. “I self booking tool sono il futuro” ha detto il managing director di HRS Italia Marco D’Ilario a TTG Incontri, dove la ricerca è stata presentata. “Nel centro-nord Europa hanno già un tasso di penetrazione del 50%: in Italia HRS è integrata con quelli sviluppati in Italia da agenzie come Uvet e Cisalpina, consentendo alle aziende l’accesso a un più ampio portfolio di alberghi e a tariffe scontate”.

Nel business travel, dice l’Osservatorio, è in atto un marcato processo di consumerizzazione: il 25% delle aziende italiane permette ai propri dipendenti di usare, per le prenotazioni delle trasferte di lavoro, gli strumenti online per il mondo consumer, e il 14% ricorre alle piattaforme della sharing economy per acquistare pernottamenti (10%) e trasporti (4%). Ma i vantaggi più evidenti degli strumenti digitali secondo i travel manager risiedono nella gestione delle spese: l’89% delle aziende utilizza soluzioni di pagamento elettronico, il 68% dispone di uno strumento informatico per la rendicontazione delle spese di viaggio e il 67% di uno strumento informatico in grado di monitorare e analizzare le spese dei viaggi.

Commenta su Facebook

Altro su...

Business travel