I siti internet più visitati e la app più scaricate dagli italiani: Google e Facebook dominano il traffico web nazionale
A
Google e Facebook sono gli assi pigliatutto del traffico internet nazionale: appartengono a loro sia i siti più visitati sia le app più scaricate e su cui gli utenti trascorrono più tempo. Su una audience digitale totale di 36,6 milioni di utenti, i siti della galassia Google (fra cui il motore Google Search, YouTube, Google Maps, Google News e Gmail, tanto per citarne alcuni) registrano 33,2 milioni di utenti unici al mese, mentre Facebook conta 27,4 milioni di utenti mensili.

La rilevazione è stata effettuta da comScore lo scorso agosto, misurando i trend accesso e consumo del web del 94% dei dispositivi connessi a internet in Italia. L’analisi ha registrato che il terzo posto per numero di visitatori spetta a Banzai, l’operatore web italiano che gestisce i siti di ecommerce ePrice e Saldiprivati e che totalizza 22,4 milioni di utenti unici. Al quarto posto l’informazione con un altro operatore italiano, il Gruppo Editoriale Espresso (al quale fa capo anche il sito di Repubblica) con 19,9 milioni di utenti, e al quinto Italia Online, che con i portali Libero e Virgilio e i servizi PagineGialle, PagineBianche e Tuttocittà totalizza 19,1 milioni di utenti al mese. Al sesto posto RCS MediaGroup con 19 milioni di utenti e al settimo Leonardo ADV con 18 milioni. Ognuno di questi 7 operatori, quindi, raggiunge con i propri siti più della metà degli italiani connessi a internet.

Anche in tema di applicazioni per dispositivi mobili a fare la parte del leone sono Google e Facebook. Messe insieme, le app dei due colossi occupano le prime 11 posizioni nella classifica delle 15 più scaricate in Italia.

La più diffusa è WhatsApp, di proprietà di Facebook, e la seconda è Google Play; seguono Google Search, YouTube (di Google), Facebook, Google Maps, Facebook Messenger, Gmail, Google Calendar, Google Drive e Instagram (di Facebook). Le uniche 3 applicazioni che non appartengono né a Google né a Facebook e che entrano in classifica sono quelle di Amazon, Vodafone, e IlMeteo, nelle ultime posizioni.

Altro indicatore misurato da comScore è quello dell’engagement, cioè il tempo che gli utenti trascorrono all’interno delle applicazioni. Anche in questo caso il primato è dei due maggiori operatori: la app di Facebook è al primo posto, visto che assorbe il 30,3% del tempo che gli utenti dedicano a tutte le app; seconda WhatsApp con il 28,2%, seguita da YouTube, Google Search e Instagram, il social network di Facebook che chiude la top 5 del coinvolgimento.

Commenta su Facebook