Google Maps diventa Indoor: nuove opportunità per hotel e location per eventi
A
È ancora in versione beta (provvisoria) e disponibile soltanto per i dispositivi mobili con sistema operativo Android, e al momento copre soltanto alcuni spazi pubblici selezionati (centri commerciali, aeroporti e stazioni) negli Stati Uniti e in Giappone.

Ma la nuova funzionalità Indoor di Google Maps attira l’interesse delle strutture per eventi, alberghi e centri congressi in primis, che potranno in futuro inserire su Google Maps Indoor le mappe dei propri interni e fornire così un servizio aggiuntivo sia agli organizzatori sia ai partecipanti a eventi, fiere, congressi e meeting, guidando la fruizione degli spazi e migliorando l’esperienza d’uso.

La funzionalità Indoor si trova nella versione 6.0 di Google Maps, applicazione che si può scaricare gratuitamente dall’Android Market per smartphone e tablet.

Commenta su Facebook