Milano ricerca sponsor per gli allestimenti natalizi: ecco le opportunità di visibilità per le aziende
A
Il tradizionale albero di Natale per piazza Duomo e un sistema di luminarie per i palazzi che vi si affacciano, oltre al calendario dell'Avvento che accompagnerà musicalmente l'attesa del 25 dicembre. Il Comune di Milano lancia il bando per la ricerca di uno o più sponsor che contribuiscano all’allestimento del centro della città in occasione delle festività natalizie.

Due i lotti per cui candidarsi: uno dedicato all’albero, che dovrà essere alto 28 metri, illuminato a led, da allestire per il periodo compreso tra il 7 dicembre 2016 e il 6 gennaio 2017; l’altro per le luminarie che accenderanno i balconi degli edifici dei portici meridionali e settentrionali di piazza Duomo, dall’1 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017.

L’avviso, che sarà pubblicato il 28 settembre, è rivolto ad aziende, associazioni ed enti che siano in grado di progettare, organizzare e realizzare le due iniziative, insieme o separatamente. Palazzo Marino offre la possibilità di esporre il nome, o marchio, o logo del soggetto che si aggiudicherà il bando alla base e lungo il perimetro di ancoraggio dell’albero, oltre all’autorizzazione all’eventuale allestimento di un temporary shop di 50 metri quadrati in piazza Cordusio. Lo sponsor delle luminarie potrà invece aprire un temporary shop nell’area di largo Cairoli, angolo via Dante.

Il Comune ricerca sponsor anche per l'esibizione dei musicisti che tradurranno in note il calendario dell'Avvento dalle finestre affacciate su piazza Duomo. Si comincia il 1° dicembre con un solo musicista e, aggiungendo uno strumento ogni giorno, si arriverà alla formazione di un’orchestra completa di 24 elementi la sera della vigilia di Natale. Per la realizzazione dell'evento, l'amministrazione metterà a disposizione gratuitamente il proprio edificio e offrirà la possibilità di aprire un punto di vendita o promozione dello sponsor di 30 metri quadrati in un'area da individuare, compresa sull'asse Cairoli-San Babila.

Commenta su Facebook