Il governo apre la gara da 25 milioni di euro per l’organizzazione degli eventi del G7 legati alla presidenza italiana 2017
A
Il prossimo anno l'Italia assumerà la presidenza del G7, il gruppo intergovernativo che riunisce le maggiori economie dei paesi avanzati, e la presidenza del Consiglio dei Ministri ha aperto tramite la Consip (la centrale acquisti della pubblica amministrazione) il bando di gara per l’affidamento dei servizi di organizzazione di tutti gli eventi che si svolgeranno durante l’anno, inclusa la gestione delle attività di registrazione, accreditamento e controllo accessi.

Il bando è suddiviso in 4 lotti, ognuno finalizzato alla stipula di un accordo quadro secondo le specifiche che seguono.

1. Un accordo quadro con un solo operatore economico per i servizi di progettazione, organizzazione, allestimento e gestione “chiavi in mano” del Vertice dei Capi di Stato e di Governo del valore di 12.400.000 euro, iva esclusa.

2. Un accordo quadro con più operatori economici per i servizi di progettazione, organizzazione, allestimento e gestione “chiavi in mano” degli eventi ministeriali e altri eventi a livello politico connessi all’anno di presidenza italiana del G7 del valore 
di 10.500.000 euro, iva esclusa.

3. Un accordo quadro con più operatori economici per i servizi di progettazione, organizzazione, allestimento e gestione “chiavi in mano” degli eventi a livello tecnico connessi all’anno di presidenza italiana del G7 del valore di 1.870.000 euro iva esclusa.

4. Un accordo quadro con un solo operatore economico per il servizio di registrazione, accreditamento e controllo accessi per gli eventi della presidenza italiana del G7 del valore di 600.000 euro iva esclusa.

Le offerte possono essere presentate esclusivamente in formato elettronico, sulla piattaforma telematica della Consip, entro le ore 16 del 17 ottobre 2016.

Sotto, da scaricare, il bando e il capitolato di gara.

Commenta su Facebook